Celtic-Qarabag 1-0, Boyata ancora decisivo: ora guardia alta in Azerbaijan

CELTIC 1-0 QARABAG

Boyata 83′ (C)

GLASGOW, SCOTLAND - JULY 29:  Dedryck  Boyata celebrates of Celtic scoring against FK Qarabag during the UEFA Champions League Third Qualifying Round 1st Leg match between Celtic and FK Qarabag at Celtic Park on July 29, 2015 in Glasgow, Scotland. (Photo by Steve Welsh/Getty Images)

Un gol di Dedyrck Boyata regala al Celtic una preziosa vittoria nell’andata del terzo turno preliminare di Champions League, contro i campioni azeri, il Qarabag. Risulta ancora decisivo il centrale belga, ex Manchester City, dopo il gol messo a segno contro lo Stjarnan nel turno precedente; in attesa dell’attacco, per ora Deila si accontenta e porta a casa un preziosissimo 1-0 in vista della temuta trasferta in Azerbaijan.

Se il Celtic ha davvero intenzione di giocare la fase a gironi della Champions League, già a partire dalla prossima settimana dovrà scendere un’altra versione degli hoops. Perché probabilmente nessun elemento dell’undici titolare del Qarabag è conosciuto ad alto livello, ma gli azeri sono squadra rognosa che già stasera al Celtic Park ha mostrato tutte le sue qualità: difesa arcigna, rapidi contropiedi, centrocampo creativo. I primi 30 minuti dell’incontro sono stati un piccolo calvario per i padroni di casa: da Ciftci, che vince il ballotaggio con Griffiths ma che ancora non giustifica il milione e mezzo di sterline versato nelle casse del Dundee United, non arriva nessuno spunto pericoloso, gli unici fatti di cronaca sono i tentativi ospiti, in contropiede, di Dani Quintana e Taghiyev. Gli scozzesi si fanno più insistenti sul finire della frazione, Mackay-Steven impegna con un sinistro il portiere ospite Sehic. Fa il suo dovere anche Gordon, fresco di rinnovo fino al 2018, su una punizione niente male di Reynaldo.

Meglio il Celtic ammirato nella ripresa, i ragazzi di Deila si rendono pericolosi in almeno due occasioni: prima Ciftci spreca ancora da buona posizione imbeccato dalla sinistra da un attivo Izaguirre, poi sul colpo di testa del solito Van Dijk arriva il grande salvataggio di Sehic. Nonostante cresca anche Johansen, nonostante il Qarabag cominci a soffrire la pressione dei padroni di casa, lo 0-0 comincia a farsi più concreto. Ma il pareggio a reti bianche è evitato dallo stacco imperioso di Boyata che, al minuto 82, regala la terza vittoria di fila in quest’inizio di stagione contraddittorio del Celtic.

VAI ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...