CL: Una pesante sconfitta chiude l’avventura in Champions

BARCELLONA 6-1 CELTIC

Piqué 7′ (B), Pedro 39′ (B), Neymar 44′, 48′, 58′ (B), Tello 72′ (B), Samaras 88′ (C)

BARCELLONA 6-1 CELTIC
Già eliminato sia dalla Champions sia dall’Europa League il Celtic si presenta a Barcelona per chiudere con onore la sua avventura nella massima competizione europea per la stagione in corso. I blaugrana, però, si dimostrano un osso troppo duro per i campioni di Scozia che vengono letteralmente schiantati dal netto 6-1 con cui si impone la formazione catalana.
Il Barcelona inizia ad attaccare sin dai primi minuti: nella prima occasione del match Van Dijk compie un intervento miracoloso riuscendo a bloccare in scivolata il tiro di Neymar dall’interno dell’area di rigore. Al 7’, però, la difesa scozzese non può nulla e i campioni di Spagna trovano il vantaggio: Pedro serve Sanchez all’interno dell’area di rigore e l’attaccante lascia partire una conclusione che Forster è bravo a respingere. Sulla ribattuta, però, il più lesto ad avventarsi è Pique che realizza così il gol dell’1-0. Il Barcelona continua a giocare con velocità e le sue trame mettono in grande difficoltà i biancoverdi: servono gli interventi alla disperata di Lustig e Van Dijk per impedire ai padroni di casa di arrotondare il proprio bottino già nelle prime fasi del match. Anche Ambrose non vuole essere da meno dei suoi compagni di reparto e così toglie letteralmente dalla porta la conclusione di Piquè ben imbeccato all’altezza del secondo palo da un preciso calcio di punizione di Xavi.
Il Celtic prova a farsi vedere attorno alla mezzora di gioco, ma non riesce a creare vere occasioni da rete: Ledley, infatti, non riesce a servire Brown dopo una discesa sulla fascia sinistra; Samaras prova invano a dribblare Piqué e vanifica così una situazione di tre contro tre e infine il tiro dal limite di Biton dal limite dell’area sugli sviluppi di un calcio d’angolo viene respinto dalla difesa blaugrana. Gli attacchi biancoverdi sono però una parentesi isolata e prima dell’intervallo il Barcelona non soltanto riprende il controllo assoluto del gioco, ma riesce anche a trovare per altre due volte la via della rete. Al 40’ Neymar guadagna la linea di fondo e lascia partire un cross basso con Pedro, ben appostato in area, che non deve fare altro che spingere il pallone in rete. Azione quasi in fotocopia al 45’ con Sanchez che con una precisa verticalizzazione manda in profondità Montoya: il terzino crossa a centro area dove Neymar, questa volta in versione finalizzatore, realizza il gol del 3-0 con cui le due squadre vanno al riposo.
Comincia la ripresa e il Barcelona trova subito la quarta rete: rapido scambio di palla tra Xavi e Neymar con l’attaccante brasiliano che controlla il pallone al limite e lascia partire un letale tiro a giro che non lascia scampo a Forster e si infila all’incrocio dei pali all’altezza del secondo palo. Ed è sempre Neymar al 58’ a realizzare il momentaneo 5-0 e soprattutto la sua tripletta personale. Il numero 11 blaugrana supera Ambrose in piena area di rigore e supera Forster in uscita: neanche il tentativo disperato di Matthews sulla linea di porta riesce a impedire la rete e così il Barcelona cala il pokerissimo dopo neanche un’ora di gioco.
E al 72’ arriva anche il sesto gol dei padroni di casa: palla in area per Neymar che serve Tello il cui tiro, deviato da un difensore, per l’ennesima volta nel corso della serata non lascia scampo a Forster. La partita non ha praticamente più storia, ma nel finale il Celtic ha per lo meno un sussulto d’orgoglio per la gioia dei tifosi ospiti che come al solito non hanno fatto mai mancare il loro sostegno alla squadra. All’88’ su calcio di punizione di Mulgrew Samaras schiaccia di testa e batte Pinto realizzando il gol della bandiera per il Celtic. Lo stesso attaccante greco va a un passo anche dalla propria doppietta personale quando proprio allo scadere si presenta in area e aggira Pinto, ma il suo tiro da posizione defilata è respinto da un difensore del Barcelona in calcio d’angolo.
Si chiude così con un pesante 1-6 l’avventura europea dei Bhoys di questa stagione: capitan Brown e compagni non sono riusciti a ripetere l’impresa del 2012/2013 quando centrarono gli ottavi di finale e devono ora concentrarsi sulle competizioni domestiche dove cercheranno di ripetere il double campionato-Fa Cup già riuscito nella scorsa primavera.

BARCELONA: Pinto, Montoya, Mascherano, Piqué, Adriano, Sergi Roberto, Busquets (Song 73’), Xavi, Sanchez (Tello 63’), Neymar (Dongou 82’), Pedro. All. Martino.

CELTIC: Forster, Lustig, Ambrose, Van Dijk, Matthews (Stokes 82’), Boerrigter, Brown, Biton (Commons 69’), Ledley, Samaras, Pukki (Mulgrew 46’). All. Lennon.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...