SP: Vittoria in pieno recupero per i Bhoys

CELTIC 3-1 ABERDEEN

Commons 36′, 90′ (C), McGinn 45′ (A), Boerrigter 90′ (C)

Celtic 3-1 Aberdeen

Il Celtic batte con due gol in pieno recupero l’Aberdeen e si mantiene così saldamente in testa alla Scottish Premier League con cinque lunghezze di vantaggio sulle più immediate inseguitrici.
Dopo un avvio a ritmi piuttosto lenti la prima occasione nel match del Paradise arriva al 19’ ed è per i padroni di casa: Ambrose parte palla al piede nella zona centrale del campo, supera in velocità due avversari ed entra in area dove però, pressato da un altro difensore, deve affrettare il tiro e manda così il pallone alto sopra la traversa della porta difesa da Langfield. Al 24’ minuto è invece Pukki a provarci con un colpo di testa dall’interno dell’area di rigore che però viene bloccato con sicurezza dallo stesso Langfield. Il Celtic continua a fare la partita e al 35’ si porta meritatamente in vantaggio: cross dalla fascia che Langfield in uscita allontana di pugno. Il pallone però al limite dell’area arriva a Commons che di prima intenzione calcia al volo con la sfera che passa attraverso una selva di gambe e si infila nella porta ormai rimasta sguarnita.
Il vantaggio del Celtic, però, dura poco meno di dieci minuti: nel primo minuto di recupero del primo tempo, infatti, Zola guadagna un corner per il tocco sul fondo di Izaguirre. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Forster non riesce ad allontanare il pallone fuori area e si sviluppa così un batti e ribatti risolto con un tocco ravvicinato da McGinn, l’ex di turno che, dopo aver realizzato il gol dell’1-1, si scusa con il pubblico del Celtic Park e non esulta.
Nella ripresa la squadra allenata da Neil Lennon torna in campo determinata a centrare i tre punti e la seconda vittoria consecutiva dopo quella in trasferta a Dingwall contro il Ross County prima della sosta per le gare delle nazionali. La prima occasione capita sui piedi di Ledley che lascia partire una conclusione dalla distanza indirizzata all’incrocio dei pali: Langfield però si supera e devia il pallone in calcio d’angolo e così il punteggio rimane in parità. E’ poi il turno di Samaras che controlla bene un lancio proveniente dalle retrovie entra in area, ma di fronte a Langfield angola troppo il suo diagonale rasoterra che così si stampa sul palo.
Un altro diagonale, stavolta di Commons si perde di un soffio a lato del secondo palo complice la decisiva deviazione in corner di Langfield. Il Celtic non riesce a trovare il gol che lo riporterebbe in vantaggio e così in due occasioni rischia di capitolare e di subire l’1-2. Protagonista sempre McGinn che prima calcia al volo praticamente dall’altezza del dischetto del rigore ma manda il pallone dritto tra le braccia di Forster e solamente due minuti dopo raccoglie un maldestro rinvio di Izaguirre e lascia partire un diagonale con il pallone che, complice la decisiva deviazione del portierone inglese degli Hoops si stampa sulla faccia interna del palo e torna poi in campo.
Si arriva così oltre il 90’ e quando il risultato pare ormai fissato sull’1-1, il Celtic trova due zampate per portare a casa i tre punti: la prima arriva al 91’. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Van Dijk colpisce di testa da distanza ravvicinata: Langfield si salva, ma sulla ribattuta del portiere dei Dons il più lesto di tutti è Boerrigter che manda il pallone in rete siglando così il 2-1 e il suo primo gol in maglia biancoverde.
E le soddisfazioni per i padroni di casa non sono finite, visto che in contropiede al 93’ arriva anche il 3-1. Commons e Samaras scambiano il pallone con l’attaccante greco che lascia poi partire un cross rasoterra che attraversa l’area ospite e trova lo stesso Commons ben appostato sul secondo palo con il numero 15 che sigla la propria doppietta personale e fissa il punteggio per l’appunto sul definitivo 3-1.

CELTIC: Forster, Fisher (Lustig 73’), Ambrose, Van Dijk, Izaguirre, Commons, Brown, Ledley (Balde 79’), Mulgrew, Samaras, Pukki (Boerrigter 63’). All. Lennon.

ABERDEEN: Langfield, Shaughnessy, Anderson, Reynolds, Considine, Jack, Hector, Hayes (Wylde 72’), Pawlett, McGinn, Zola (Magennis 72’).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...