SP: Davanti agli italian Celts i bhoys espugnano Rugby Park

KILMARNOCK 2-5 CELTIC

Commons 20′ (C), Samaras 24′, 27′ (C), Clingan 35′ (K), Clohessy 42′(K) , 88′ Samaras (C), Balde 90′ (C)

Kilmarnock 2-5 Celtic

Davanti a un nutrito gruppo di Italian Celts (ben 22 i nostri rappresentanti assiepati nel settore ospiti) il Celtic si diverte, poi trema e infine chiude i conti a Rugby Park contro il Kilmarnock conquistando così altri tre punti nella sua cavalcata di inizio stagione nella Scottish Premier League.
I ragazzi di mister Lennon si impongono per 5-2 grazie soprattutto a un ispiratissimo Samaras, autore di una tripletta. La prima occasione è però per i padroni di casa del capitano Manuel Pascali alla seconda presenza dopo il lungo infortunio che lo aveva tenuto lontano dai campi per più di cinque mesi: Boyd, ex Rangers, sorprende la retroguardia biancoverde e in area lascia partire un’insidiosa conclusione che però Forster riesce a respingere di piede salvando così la propria porta.
Al 20’ è però il Celtic a sbloccare il risultato: Samaras fugge via sulla fascia sinistra e lascia partire un cross che il portiere del Kilmarnock Samson allontana di pugno. Il pallone arriva però sui piedi di Commons che approfitta della posizione avanzata del portiere padrone di casa per superarlo con un tocco preciso dal limite dell’area e realizzare così l’1-0. Il vantaggio dà ancora maggiore sicurezza la Celtic che nei successivi sei minuti sembra già chiudere la gara: al 24’ arriva infatti il raddoppio firmato da Samaras che raccoglie un cross di Matthews e con un preciso tiro a giro manda ancora una volta il pallone alle spalle di Samson. Passano soltanto due minuti e il Celtic cala addirittura il tris sempre con Samaras: l’attaccante greco scambia il pallone con Commons e, dopo l’uno-due con il centrocampista, si presenta a tu per tu con Samson e lo batte con freddezza da distanza ravvicinata.
Non siamo ancora alla mezzora e il Celtic è già in vantaggio per 3-0: sembra, come detto, già fatta per gli uomini di Lennon che però hanno il torto di rilassarsi e permettere al Kilmarnock di rientrare in partita ancora prima dell’intervallo. Al 35’, infatti, l’arbitro concede un calcio di punizione dal limite dell’area ai padroni di casa per fallo su Gardyne. Sul pallone si presenta Clingan la cui traiettoria non lascia scampo a Forster per la rete dell’1-3. Al 42’ Clohessy sfrutta un’azione corale del Kilmarnock, controlla il pallone in area e lascia partire un diagonale rasoterra che si infila all’angolino basso sul secondo palo. Si va così al riposo sul punteggio di 2-3 e tre punti che sembravano ormai certi per il Celtic tornano così, a sorpresa, in discussione.
I primi minuti della ripresa non regalano particolari emozioni e così la prima occasione arriva al 67’: protagonista è l’attaccante finlandese Pukki che controlla il pallone sul vertice dell’area di rigore e conclude verso la porta avversaria. E’ però la traversa a negare il gol del 4-2 all’attaccante del Celtic. E’ sempre Pukki a provarci al 76’ quando supera il proprio diretto marcatore e poi calcia un rasoterra che però si perde di poco a lato del palo della porta difesa dall’estremo difensore del Kilmarnock.
L’appuntamento con la quarta rete è comunque solo rinviato: all’87’ Balde, che ha preso il posto proprio di Pukki, guadagna un calcio di punizione sulla tre-quarti avversaria. Mulgrew calcia e trova Samaras ben appostato all’altezza dell’area piccola con l’attaccante greco che di testa manda il pallone nell’angolo alto per la sua tripletta personale. E, con i tre punti ormai “in ghiaccio” a tempo ormai scaduto il Celtic va a segno anche per la quinta volta con Balde (al suo primo gol in biancoverde). Proprio Balde fugge via alla difesa padrona di casa e lascia partire un diagonale rasoterra che supera Samson e va a infilarsi nell’angolino basso sul secondo palo. La gara si conclude dunque sul 5-2 in favore del Celtic che continua a mantenere la vetta della Scottish Premier League.

KILMARNOCK: Samson, Clohessy, Barr, Bouzid, McKeown, Pascali (O’ Hara 72’), Clingan, Nicholson (McKenzie 84’), Gardyne, Ibrahim (Silva 78’), Boyd.

CELTIC: Forster, Matthews (Lustig 40’), Ambrose, Van Dijk, Izaguirre, Commons, Brown, Mulgrew, Samaras, Stokes, Pukki (Balde 79’).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...