CL: Disastro Celtic nella trasferta europea kazaka

SHAKHTER KARAGANDY 2-0 CELTIC

Finonchenko 12′, Khizhnichenko 77′

Shakhter Karagandy 2-0 Celtic
I giocatori del Celtic avranno sicuramente di che pentirsi per la numerosa serie di occasioni sprecate che ha poi causato una pesantissima sconfitta per 2-0 nella gara d’andata dei Playoff di Champions League contro i kazakhi dello Shakther Karagandy.
Eppure la partita era iniziata coi migliori auspici e con i Bhoys sempre padroni del campo e del gioco, anche se, come abbiamo visto spesso in questo inizio di stagione, si è registrata una certa fatica a creare occasioni da rete concrete. E al 12°, come in un incubo, passa in vantaggio lo Shakther: rimessa laterale lunga, palla in area, difesa immobile e Finochenko beffa tutti ribadendo in rete. La reazione del Celtic non tarda ma si conclude con un nulla di fatto nonostante i tentativi su due corner dei due difensori centrali Van Dijk e Mouyokolo. Al 20° però un’invenzione di Commons che calcia da 30 metri sembra mettere le cose a posto, ma il suo tiro colpisce la parte bassa dell’incrocio dei pali, col pallone che rimbalza sulla linea di porta senza varcarla completamente. Poco dopo arriva un’altra occasione per Samaras, ma il colpo di testa del greco su cross di Mulgrew si spegne di poco a lato. Alla mezzora vengono fuori i padroni di casa. Lustig libera in corner e dall’azione seguente Vasiljevic colpisce di testa mandando alto sopra la traversa. Poco dopo è lo stesso Vasiljevic a fare da “muro” togliendo a Commons la gioia del gol su una conclusione mancina all’interno dell’area. Poi è Ledley a provarci della distanza senza fortuna. Si conclude il primo tempo, Celtic sotto 1-0 ad Astana.

Gli Hoops iniziano la ripresa sempre alla ricerca disperata di un gol che sembra non voler arrivare. L’occasione migliore capita senza dubbio a Izaguirre. Il terzino scende sulla fascia, taglia in area e con una finta si libera di un difensore prima di calciare malamente in tribuna da buona posizione. Ci sono altre occasioni, prima nuovamente per Izaguirre su passaggio filtrante di Commons, poi per Forrest e Mulgrew che vedono i loro tentativi venire neutralizzati dal portiere avversario. Successivamente l’incubo si infittisce e un Celtic sbilanciato e disattento subisce la rete del 2-0 dalla stella dei kazakhi Sergei Khizhnichenko che mette al sicuro il risultato e realizza la sua quarta rete personale in questi preliminari. A questo punto diventa fondamentale segnare almeno un gol, ma la squadra sembra abbattuta e l’unico a provarci è Mulgrew, ma il suo colpo di testa non crea troppi problemi ai padroni di casa. Finisce così, col Celtic chiamato all’impresa al Paradise, costretto a vincere con almeno 3 reti di scarto per poter accedere alla fase a gironi della Champions League.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...