CL: Vittoria di misura in Champions League

CELTIC 1-0 ELFSBORG

Commons 76′ (C)

Celtic 1-0 Elfsborg

Il Celtic si impone di misura nell’andata del terzo turno preliminare di Champions League disputato contro i campioni di Svezia dell’Elfsborg.
Davanti a un Paradise “elettrico” gli Hoops di mister Lennon costruiscono la prima occasione già dopo 11”: lancio lungo dalla difesa, sponda aerea di Samaras e conclusione di Stokes dall’interno dell’area avversaria che si perde di poco sul fondo. Sull’altro fronte, sempre in avvio di gara, il motivatissimo e fischiatissimo ex Bangura impegna alla parata a terra Forster con una conclusione dalla lunga distanza.
Al 15’ Commons con un’acrobazia da centro area manda il pallone alto sopra la traversa, mentre al 18’ Kayal, sempre all’interno dei 16 metri avversari manca di un soffio l’appuntamento con il pallone e con il gol. La pressione del Celtic si intensifica e al 20’ gli Hoops costruiscono la più grossa occasione del primo tempo: Commons crossa il pallone dal lato sinistro dell’attacco e Forrest, inserito sul fronte opposto dell’area di rigore colpisce completamente indisturbato il pallone, ma il suo tiro di contro-balzo si stampa sulla traversa per poi perdersi sul fondo.
Poco dopo la mezzora l’Elfsborg pareggia il conto dei legni grazie a una potente conclusione di Svensson da fuori area che manda il pallone a stamparsi sulla traversa con un Forster vanamente proteso in tuffo. Prima dell’intervallo il Celtic costruisce altre due ottime occasioni per sbloccare il risultato: prima Ambrose, su corner di Commons, colpisce di testa libero a pochi metri dalla porta avversaria, ma manda incredibilmente alto il pallone; poi, proprio allo scadere, una punizione di Stokes dal vertice sinistro dell’area di rigore dell’Elfsborg costringe il portiere svedese alla difficile deviazione in angolo. Si va così al riposo con il punteggio ancora fermo sullo 0-0.
Il secondo tempo inizia come la prima frazione con la prima occasione per i padroni di casa dopo pochissimi secondi: all’interno di un’area affollatissima, Samaras tocca il pallone verso la porta avversaria, ma non riesce a imprimere potenza e la sfera viene raccolta facilmente dall’estremo difensore dell’Elfsborg. Al 65’ Samaras prova una conclusione sul primo palo, ma sulla traiettoria si trova il difensore Mobaeck che mette il pallone in corner. Dopo un altro tiro di Brown al 71’, il Celtic sblocca il risultato, in maniera ampiamente meritata al 76’: sugli sviluppi di una rimessa laterale dal lato sinistro dell’attacco biancoverde Izaguirre crossa il pallone e all’altezza dell’area piccola, di testa, Commons mette in rete.
Nel finale, sospinto da un Paradise in “ebollizione”, il Celtic assedia gli avversari alla ricerca del raddoppio, ma il 2-0 non arriva. Per gli uomini di Lennon il successo di misura è un risultato positivo, ma il discorso qualificazione è ancora aperto: appuntamento per la gara di ritorno in Svezia, mercoledì con calcio d’inizio alle 20.45.

CELTIC: Forster, Lustig, Ambrose, Wilson, Izaguirre, Forrest, Brown, Kayal (Ledley 66’), Commons, Samaras (Mulgrew 85’), Stokes. All. Lennon.

ELFSBORG: Stuhr-Ellegaard, Larsson, Jonsson, Mobaeck, Klarstrem, Keene (Hult 81’), Ishizaki (Jorgensen 85’), Svennson, Hauger, Rohden, Bangura (Nilsson).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...