CL: Il Celtic ipoteca il passaggio del turno

CLIFTONVILLE 0-3 CELTIC

Lustig 25′, Samaras 31′, Forrest 84′ (C)

CLIFTONVILLE 0-3 CELTIC
Dopo un precampionato disastroso, con quattro pesanti sconfitte, il Celtic si presentava a Belfast con qualche ansia, per il debutto ufficiale della stagione: l’andata del secondo turno preliminare di Champions League in casa dei campioni del Nord Irlanda del Cliftonville.
Grazie però a una prestazione attenta e a un’indubbia superiorità tecnica gli Hoops si sono imposti con il punteggio di 3-0 ipotecando così la qualificazione al turno successivo della massima competizione europea.
Sin dall’avvio uno dei giocatori più in palla si rivela Forrest: già al 2’ l’ala del Celtic arriva sul fondo e lascia partire un cross che Commons sul secondo palo incoccia di testa. Il pallone si stampa però sulla traversa e la prima occasione del Celtic sfuma. Pochi minuti dopo Forrest, servito da Samaras, tenta invece la conclusione personale, ma manda il pallone alto sopra la traversa. La gara è un monologo degli uomini di Neil Lennon: attorno al quarto d’ora, Commons sorprende la difesa del Cliftonville e su lancio di Brown si inserisce centralmente. Il centrocampista biancoverde, però, sbaglia il controllo a tu per tu con il portiere avversario e così sfuma un’altra chance.
Al 25’ comunque il Celtic trova il meritato vantaggio: su cross del solito Forrest, McMullan con un rinvio sbilenco manda il pallone in corner, rischiando addirittura l’autogol. Sul tiro dalla bandierina, Commons premia l’inserimento sul primo palo di Lustig con il terzino svedese che salta più in alto di tutti e di testa manda il pallone in rete.
Per il Cliftonville l’unico a farsi vedere è Boyce, ma il suo tiro è facile preda di Forster. Al 31’, anzi, arriva il raddoppio dei Boys: stavolta l’azione si sviluppa sul lato destro dell’attacco dei campioni di Scozia e Forrest riesce a servire Commons che a sua volta, con un cross basso trova Samaras nell’area avversaria. L’attaccante greco controlla il pallone e poi con un tiro molto potente lo manda sotto la traversa per il 2-0 che, dopo poco più di mezzora chiude già il discorso qualificazione. Prima dell’intervallo, infine, Commons va a un passo dal 3-0, ma il suo tiro a giro dal vertice sinistro dell’area di rigore del Cliftonville si stampa sul palo interno con il pallone che poi prosegue la sua corsa sul campo senza infilarsi in rete.
Nella ripresa i primi minuti sono più favorevoli al Cliftonville: Forster è attento e chiude su Garrett dopo un corto retropassaggio di testa di Lustig; tocca poi ad Ambrose anticipare un avversario a centro area proprio al momento del tiro e poi a Wilson immolarsi su una conclusione diretta nello specchio della porta di Smyth, respingendo il pallone con il corpo. Dopo questi piccoli brividi, il Celtic però riconquista il controllo del match: un colpo di testa di Stokes su cross di Lustig trova attento il portiere avversario che blocca il pallone; lo stesso Stokes poi colpisce la traversa (terzo legno di giornata per i Bhoys) con un tiro da appena dentro l’area di rigore, pochi minuti dopo che Commons aveva impegnato con una conclusione bassa l’estremo difensore dei campioni di Nord Irlanda.
Nel finale si moltiplicano gli spazi in attacco per il Celtic: il diagonale di Stokes dal limite, termina a lato di poco e, alcuni istanti dopo Forrest si libera bene, ma poi conclude in modo sbilenco sempre dai 16 metri mandando il pallone sul fondo. Il numero 49 biancoverde comunque si riscatta presto: Forrest punta e salta un avversario entra in area e batte con un tiro rasoterra sul primo palo il portiere avversario per il gol del definitivo 3-0.
La gara di ritorno, poco più di una formalità per gli uomini di Lennon, è in programma martedì prossimo alle 20.45 a Celtic Park.

CLIFTONVILLE: Devlin, McMullan, Smyth, McGovern, Scannell, Caldwell (Donnely 72’), Catney, Johnston, Garrett (Curran 78’), Boyce, Gormley (O’Carroll 69’). All. Breslin.
CELTIC: Forster, Lustig, Wilson, Ambrose, Izaguirre, Commons (Rogic 81’), Brown, Kayal, Forrest (McGeouch 86’), Stokes, Samaras (Watt 75’). All. Lennon.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...