SPL: Due gol, tre punti e quattro lunghezze di vantaggio

CELTIC 2-0 ST. MIRREN

Wanyama 15′, Hooper 83′ (C)

18° turno SPL: CELTIC 2-0 ST. MIRREN

Sono questi i numeri del Celtic dopo la gara contro il Saint Mirren: il 2-0 rifilato in casa agli avversari di turno, infatti, dà i tre punti ai Bhoys e consente agli uomini di Lennon di portare a quattro le lunghezze di vantaggio sulla sua più immediata inseguitrice in classifica, un Motherwell che ha peraltro disputato una gara in più rispetto a Brown e compagni.
La sfida al Paradise contro il St. Mirren non ha praticamente storia e il punteggio avrebbe potuto essere decisamente più ampio. Al 5’ minuto la difesa ospite si salva anche in maniera un po’ fortunosa nel corso di un batti e ribatti in area, mentre al 14’ l’arbitro sorvola su un sospetto contatto in area tra Hooper e Goodwin. Poco male comunque, visto che passano soltanto 60 secondi e il Celtic sblocca il risultato. Sugli sviluppi di un corner Wanyama colpisce di testa, ma il suo tentativo è respinto dal portiere. Sulla ribattuta, comunque, il più rapido è ancora il centrocampista keniano che con un tocco ravvicinato mette il pallone in rete per l’1-0 in favore dei Bhoys.
La partita prosegue a senso unico: al 28’ Samaras controlla di petto al vertice dell’area e lascia partire una conclusione che termina di poco a lato del palo della porta del St. Mirren. Al 31’ ci prova ancora Samaras: stavolta il tiro rasoterra dell’attaccante greco centra lo specchio della porta, ma Samson è attento e blocca il pallone. Si va così al riposo sull’1-0 in favore dei padroni di casa.
Nella ripresa in avvio un cross di Samaras trova Hooper ben appostato sul secondo palo: il colpo di testa dell’attaccante inglese intende servire l’inserimento di Brown a centro area, ma il capitano, in tuffo, viene anticipato da Samson e si va a scontrare proprio con il portiere ospite. Sei minuti dopo ci prova ancora Brown, ma stavolta il numero 8 biancoverde viene chiuso da due difensori in scivolata. Poi è la volta di Lustig, ma il colpo di testa dello svedese su cross di Mulgrew termina a lato di poco.
Il St. Mirren si affaccia per la prima volta nella metà campo del Celtic con una conclusione bassa di John McGinn che però non causa particolari problemi a Forster che riesce a bloccare agevolmente.
Dopo un altro tiro di Brown deviato da un difensore sopra la traversa all’81’ , all’84’ la squadra di Lennon chiude finalmente e meritatamente i conti: Mulgrew crossa e Hooper, da vero opportunista, appostato a pochi metri dalla linea di porta, manda il pallone in fondo al sacco.
La gara si chiude così sul 2-0 e il Celtic torna a vincere una gara interna al Paradise e si prepara la meglio alla gara pre-natalizia, sempre a Celtic Park, contro il Ross County.
Da segnalare che, prima del fischio d’inizio, è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare le vittime della sparatoria della scuola nel Connecticut.

CELTIC: Forster, Lustig, Ambrose (Izaguirre 72’), Wilson, Matthews, Brown, Wanyama, Kayal (McCourt 86’), Mulgrew, Samaras (Lassad 77’), Hooper. All. Lennon.
ST. MIRREN: Samson, Van Zanten, McAusland, Goodwin. Dummett, McLean, Robertson (Guy 83’), McGinn, Imrie, Teale, Thompson (Parkin 74’).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...