SPL: Il Celtic fa bottino pieno ad Aberdeen

ABERDEEN 0-2 CELTIC

73′ Lassad, 77′ Mulgrew (C)

14° gior. SPL: ABERDEEN 0-2 CELTIC
E’ un Celtic quello che si presenta ad Aberdeen che nelle ultime settimane ha giocato col freno a mano tirato in campionato e che affronterà i Dons con l’inevitabile pensiero a Martedì, quando se la vedrà col Benfica in una gara decisiva per il passaggio del turno in Champions League. Nella splendida cornice di un Pittodrie tutto esaurito Lennon , per quel che può, considerato il grande numero di infortunati, dà spazio a chi ultimamente aveva giocato meno. Nella formazione titolare vediamo così ricomparire finalmente Kayal, che, infortunatosi gravemente nell’Old Firm giocato nel Dicembre 2011, al suo rientro si è visto soffiare permanentemente il posto da titolare dalla stella nascente Wanyama.
La partita ci fa subito capire che non sarà delle più emozionanti. Il Celtic riesce a tenere in mano le redini del gioco con un buon possesso palla, ma fa fatica a creare occasioni da gol concrete. Il cross di Matthews attraversa pericolosamente l’area di rigore dell’Aberdeen senza però trovare il tocco decisivo di qualcuno. Wanyama manda alto di testa su un corner di Mulgrew. Anche Samaras, servito da Watt, non ha maggiore fortuna. E’ solo alla mezzora che si crea un vero pericolo per gli avversari, quando Watt di testa va vicinissimo alla rete del vantaggio dopo un bellissimo cross di Commons.
Anche nella ripresa il copione sembra essere lo stesso: il Celtic ha la palla tra i piedi e l’Aberdeen chiude bene gli spazi tenendo i Bhoys bloccati sulla trequarti. I calci piazzati sembrano essere la via migliore per cercare il vantaggio, ma Mulgrew pare non essere in vena e in due occasioni consecutive non riesce a far preoccupare più di tanto Jamie Langfield, il portiere dei padroni di casa. Anche i Dons ogni tanto ci provano con qualche rapido contropiede che per fortuna nostra resta solo un fuoco di paglia. Arriviamo così nei 20 minuti finali che ci proiettano direttamente su Victor Wanyama. Il kenyano prende palla al 73° e calcia una sassata da 30m direttamente verso la porta. Langfield è battuto ma il suo tiro si stampa sul palo. Prima che la difesa riesca a liberare l’area di rigore, sulla ribattuta si avventa, come un serpente velenoso, Lassad (entrato poco prima al posto di uno spento Commons) che con un tap-in vincente manda in rete il pallone cambiando così il risultato di una partita che sembrava non avere nulla da regalare in termini di emozioni. 1-0 Celtic e palla al centro. La rete del tunisino galvanizza la squadra e obbliga l’Aberdeen a scoprirsi lasciando ai nostri qualche spazio in più. Passano solo 4 minuti e il Celtic raddoppia con una bellissima mezza rovesciata di Mulgrew al centro dell’area che spinge in porta un tiro-cross di Samaras. Prima che la partita finisca c’è addirittura tempo per vedere annullare il gol del 3-0 a Wanyama per una dubbia posizione di offside. L’incontro termina così 2-0 per il Celtic, che si riprende anche la testa della classifica a seguito della sconfitta dell’Hibernian a Dundee qualche ora più tardi.
CELTIC (4-3-1-2) Forster; Lustig, Ambrose, Wilson, Matthews; Kayal, Wanyama, Mulgrew; Commons (Lassad 69); Samaras (McGeouch 80) Watt – Subs: Zaluska, McCourt, Atajic, Ibrahim, Chalmers

ABERDEEN (4-5-1) Langfield; Magennis, Anderson, Reynolds, Considine; Fraser (Vernon 64), Osbourne, Rae (Robertson 46), Clark, Hayes (Fallon 78); McGinn – Subs: Brown, Shaughnessy, Masson, Smith

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...