SPL: Arriva un’altra frenata in campionato

CELTIC 1-1 ST.JOHNSTONE

Watt 51′ (C), Hasselbaink 77′ (J)

Celtic 1-1 St. Johnstone

Dopo la strepitosa nottata di Champions contro il Barcelona, il Celtic torna a giocare in campionato e dimostra di avere le pile un po’ scariche non andando oltre il pareggio interno per 1-1 contro il St. Johnstone.
Gli uomini di mister Lennon iniziano la gara a ritmi bassi e i Saints provano ad approfittarne: al 12’ Hasselbaink va via in velocità, ma perde il tempo per la conclusione. La difesa del Celtic si riposiziona, ma Hasselbaink riesce comunque a crossare per MacLean il cui tiro viene parato con sicurezza da Forster. Per il Celtic l’unico a provarci è Wanyama, ma sia il colpo di testa sia la conclusione da fuori del centrocampista africano non impensieriscono più di tanto Mannus. Al 32’, invece, Commons lascia partire un tiro che termina di poco alto sopra la traversa. E’ l’ultima emozione del primo tempo che si conclude a reti inviolate.
Quanto visto nella prima frazione non può bastare a Lennon che introduce il giovane Watt: il numero 32 biancoverde, già a segno contro il Barcelona, conferma di trovarsi in un momento magico sbloccando il risultato dopo soli sei minuti dal suo ingresso. Al 51’, infatti, su un cross in diagonale di Mulgrew, Watt interviene sul pallone con grande tempismo e lo manda alle spalle di Mannus nonostante il tentativo disperato di intervento di un giocatore dei Saints. Lomas, tecnico del St. Johnstone, viene espulso per una serie di proteste nei confronti della terna arbitrale, ma la sua squadra non si perde d’animo e riesce a pervenire al pareggio. Dopo una serie di corner, al 77’ proprio sugli sviluppi di un calcio d’angolo Hasselbaink controlla il pallone, trova spazio in piena area e conclude in modo potente e preciso, mandando il pallone in rete alle spalle di Forster che pochi istanti prima si era salvato deviando una conclusione avversaria sopra la traversa.
Il Celtic, ovviamente, non ci sta e si getta in avanti alla ricerca dei tre punti: all’80’ Kayal trova spazio sul vertice dell’area e lascia partire una conclusione che termina di poco alta sopra la traversa. Allo scadere, invece, è Watt che si libera in area, ma il suo colpo di testa è facile preda di Mannus. La gara così si conclude sull’1-1 e il Celtic scivola in seconda posizione a due punti di distacco dall’Hibernian che ha comunque disputato una gara in più rispetto a Brown e compagni.

CELTIC: Forster, Matthews, Ambrose (McGeouch 84’), Wilson, Mulgrew, Brown, Wanyama, Ledley (Kayal 69’), Commons, Miku (Watt 46’), Samaras. All. Lennon.
ST. JOHNSTONE: Mannus, Mackay, McCracken (Miller 7’), Wright, C. Davidson, Hasselbaink (Vine 84’), Robertson (Tade 70’), Millar, M. Davidson, Craig, MacLean. All. Lomas.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...