CL: Beffa finale per il Celtic al Camp Nou

BARCELLONA 2-1 CELTIC

Samaras 18′ (C), Iniesta 45′ (B) Alba 90′ (B)

Champions League - 3° turno: Barcellona 2-1 Celtic
Un ottimo Celtic tiene testa al Barcelona per 94 minuti e, in un match valido per la terza giornata del girone di Champions League, viene beffato e sconfitto per 2-1 solo con un gol di Jordi Alba in pieno recupero.
I biancoverdi di Lennon impostano una partita difensiva per cercare di contenere il talento blaugrana e cercano di non lasciare spazi a Messi e compagni. Una tattica che paga nell’avvio di partita, visto che i padroni di casa si rendono pericolosi solo con un paio di conclusioni da fuori sulle quali però Forster è molto attento. Proprio su una parata del numero 1 del Celtic parte l’azione che dà il vantaggio a Brown e compagni. E’ proprio il capitano a guadagnare, al 18’, un calcio di punizione sul lato destro dell’attacco. Alla battuta va Mulgrew e sul pallone spiovente in area si avventa Samaras. Il colpo di testa dell’attaccante greco impatta sul corpo di Mascherano e dopo la deviazione il pallone termina in rete per la grande gioia dei tifosi scozzesi (e italiani) presenti allo stadio della capitale catalana.
Il Barcelona, ovviamente, non ci sta, ma si trova a fare i conti con la muraglia biancoverde. Messi ci prova per due volte su punizione, ma le velenose conclusioni del talento argentino non centrano il bersaglio. Sul finale di tempo, però, Brown e compagni sono costretti a subire due duri colpi: innanzitutto, l’infortunio di Samaras, costretto a lasciare il campo dopo una brutta ricaduta su un contrasto aereo con un avversario. Poi, proprio allo scadere, il pareggio del Barca: dopo una fitta rete di passaggi, Iniesta si trova a tu per tu con Forster e lo batte con una conclusione rasoterra sul primo palo.
Nel secondo tempo, il Celtic prova in avvio a sorprendere nuovamente gli avversari: su corner Wanyama e Ambrose staccano sul secondo palo, ma il colpo di testa quasi in coabitazione dei due termina di poco a lato con un Valdes apparso in ritardo. Lo stesso Wanyama, poi, alcuni minuti dopo, spinge un pericoloso contropiede per vie centrali. E’ un tre contro tre molto promettente per il Celtic, ma il keniano sbaglia il passaggio verso destra per Forrest e l’azione sfuma.
L’ultima ripartenza per il Celtic è costruita da Commons che va via sulla destra e prova a servire Hooper libero in area: Mascherano, però, con un’ottima chiusura impedisce che il pallone arrivi all’attaccante inglese. A partire dal 70’, però, il Barca aumenta la pressione e sale in cattedra Forster. Il numero uno inglese salva su Alexis Sanchez, respingendo il tiro dell’attaccante cileno presentatosi solo davanti a lui ed alcuni minuti dopo è strepitoso su Messi: su un cross basso l’attaccante argentino colpisce a botta sicura da pochi metri, ma Forster si supera e di puro istinto salva la propria porta.
Sempre Forster è grande protagonista ancora su Messi: il numero 10 del Barca si inserisce centralmente su assist di Xavi e colpisce di testa dall’interno dell’area di rigore: il portiere del Celtic vola e devia in corner e così si rimane sull’1-1.
Un 1-1 che sembra poter essere il risultato definitivo quando Villa al 90’ colpisce il palo con un diagonale imprendibile per Forster, ma al 94’ a soli 45” dalla fine arriva l’autentica doccia gelata per il Celtic. Azione insistita del Barcelona e cross dal vertice destro dell’area di rigore: la palla arriva, senza che nessuno la tocchi, sul secondo palo e Jordi Alba, più rapido di Forrest, riesce a toccare in porta da distanza ravvicinatissima. Un’autentica beffa per i Bhoys che escono sconfitti nonostante una partita attenta, gagliarda e praticamente senza errori.
Il Barca vola a quota 9 punti e vede la qualificazione a un passo. Il Celtic rimane comunque in seconda posizione con 4 punti, uno in più dello Spartak Mosca e tre in più rispetto al Benfica.

BARCELONA: Valdes, Adriano, Mascherano, Bartra, Jordi Alba, Song, Xavi, Iniesta, Pedro (Tello ’76), Messi, Sanchez (Villa 79’). All. Vilanova.
CELTIC: Forster, Lustig, Wilson, Ambrose, Izaguirre, Brown (Commons 62’), Wanyama, Ledley, Samaras (Forrest 43’), Mulgrew (Kayal 76’), Hooper. All. Lennon

Annunci

One thought on “CL: Beffa finale per il Celtic al Camp Nou

  1. Pingback: Champions League – Tirate i remi in Barça | POTATO PIE BAD BUSINESS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...