SPL: I CAMPIONI DI SCOZIA SI FERMANO A DUNDEE

Dundee Utd 1-0 Celtic

21′ Robertson (D)

Dundee Utd 1-0 Celtic

Dundee Utd 1-0 Celtic

Dopo cinque successi consecutivi, il Celtic di Lennon già sicuro di avere in tasca il titolo di campione della Spl. Perdono per 1-0 a Dundee nel penultimo turno di campionato. Una sconfitta indolore per i biancoverdi, ma che ha fatto comunque storcere il naso a mister Lennon il cui obiettivo era quello di chiudere a punteggio pieno le sfide post-split.

A Tannadice l’avvio è quello tipico delle gare di fine stagione: ritmi piuttosto blandi e nessuna voglia di affondare i colpi. Un atteggiamento normale per un Celtic che può già essere appagato: un po’ meno per il Dundee United che si gioca ancora le proprie chance di guadagnare un posto in Europa League. E non è dunque un caso che a sbloccare il risultato siano proprio i padroni di casa al 21’: il Dundee United batte corto un calcio d’angolo e il pallone arriva a Dixon. Il cross di quest’ultimo trova in area Robertson che con un preciso e potente colpo di testa batte Forster per l’1-0 in favore proprio del Dundee United.

Una volta in svantaggio il Celtic reagisce e attorno alla mezzora ha un paio di occasioni per trovare il pareggio: Hooper trova Commons all’altezza dei 16 metri, ma il tiro dello stesso Commons viene deviato in corner da un difensore. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, la difesa del Dundee United non riesce a liberare la propria area di rigore e così serve tutta la bravura di Pernis per neutralizzare la conclusione di Hooper indirizzata in rete. Allo scadere ancora Commons protagonista: il suo tiro dalla distanza impegna Pernis che però può solo respingere il pallone. Sulla ribattuta del portiere del Dundee United il primo ad avventarsi sul pallone è sempre Commons che, defilato sulla sinistra lascia partire un cross che supera i difensori e arriva dalle parti di Stokes. Il numero 10 irlandese deve solo spingere il pallone in rete da pochi passi, ma manca clamorosamente l’impatto con la sfera e così si va al riposo sempre sull’1-0 in favore dei padroni di casa.

A inizio ripresa Watt prende il posto di Stokes e il gioiellino biancoverde si rende subito pericoloso in due occasioni: al 47’ il suo colpo di testa su cross di Lustig viene parato da Pernis che poi respinge anche la conclusione dello stesso Watt al 50’ salvando ancora una volta la propria porta. Al 62’ si fa vedere nuovamente anche il Dundee United: il tiro al volo di Mackay-Steven, dopo un contrasto sospetto tra Wanyama e Rankin, finisce però a lato della porta difesa da Forster.

Al 74’ il Celtic reclama un calcio di rigore per un tocco di mano in area di Keith su cross di Izaguirre, ma l’arbitro sorvola e non concede il penalty. L’occasione più grande per gli uomini di Lennon arriva comunque all’81’: dopo uno scambio rapido con Commons, Hooper si trova a tu per tu con Pernis e lascia partire un diagonale che però non trova il bersaglio, ma finisce di pochissimo a lato del palo e sfila sul fondo.

Il Dundee United, scampato l’ultimo pericolo, gestisce il match fino al 90’ e porta così a casa l’1-0 e una vittoria di prestigio, la prima nel 2011-2012, contro il Celtic.

DUNDEE UNITED: Pernis, Neilson (Watson 54’), Dillon Gunning (Kenneth 82’), Dixon, Flood, Ryan, Robertson, Rankin, Mackay-Steven (Russell 66’), Daly.

CELTIC: Forster, Lustig, Rogne (Wanyama 55’), Mulgrew, Matthews, Izaguirre, Brown (McGeouch 71’), Ledley, Commons, Hooper, Stokes (Watt 46’). All. Lennon

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...