SPL: RIMANDATO L’APPUNTAMENTO CON LA LEGGENDA

Rangers 3-2 Celtic

11′ Aluko (R), 72′ Little (R), 77′ Wallace (R), 89′ S.Brown (C), 90′ T.Rogne (C)

Rangers 3-2 Celtic

Rangers 3-2 Celtic

Il Celtic si presenta ad Ibrox pronto a scrivere una pagina leggendaria della propria storia e di quella del calcio scozzese: un successo in casa degli acerrimi rivali cittadini, infatti, significherebbe vincere il titolo della Spl proprio sul campo dei Rangers, staccati di 21 punti e in preda a una terribile crisi finanziaria.
E, invece, complice un arbitraggio a dir poco discutibile, gli uomini di Lennon, ridotti in nove, cedono per 3-2 e devono così rimandare l’appuntamento con il titolo. Per la leggenda ci sarà, dunque, ancora da aspettare, ma la storia, cioè tornare in cima alla gerarchia del calcio scozzese, sarà comunque scritta e la speranza è che quella sia la prima di una lunga serie di pagine “firmate” da Neil Lennon e dai suoi Bhoys.
Il derby di Ibrox parte male per Brown e compagni: Aluko all’11’ si infila in una difesa biancoverde davvero disattenta, entra in area e batte Forster con un preciso e agevole rasoterra. Il Celtic non ci sta e sfiora il pari al 16’: Samaras si rende protagonista di una strepitosa discesa sul fianco destro della difesa dei Rangers e lascia partire una conclusione che costringe McGregor alla respinta miracolosa. Sulla ribattuta si avventa Stokes che indirizza il pallone verso la porta sguarnita, ma non con una potenza sufficiente a realizzare l’1-1: McGregor, infatti, riesce a recuperare la propria posizione e a mettere il pallone sopra la traversa in calcio d’angolo.
Il Celtic continua a fare la partita e sembra poter pervenire al pareggio, ma attorno alla mezzora un contrasto tra Cha e Wallace poco prima del vertice destro dell’area di rigore dei biancoverdi viene sanzionato non solo con il fallo in favore dei Rangers, ma anche con l’eccessiva espulsione del terzino coreano. Gli uomini di Lennon, così, vanno al riposo sotto di un gol e con un uomo in meno.
La situazione si complica ulteriormente al 57’: Wanyama entra in scivolata su Whittaker e colpisce nettamente il pallone. L’arbitro però interrompe il gioco e sventola il cartellino rosso anche all’incredulo centrocampista kenyano lasciando così il Celtic in nove.
Non stupisce, dunque, che a questo punto, con gli avversari in doppia inferiorità numerica e sbilanciati alla generosa ricerca del pareggio, i Rangers ne approfittino per provare a chiudere i conti: prima Forster è strepitoso a respingere un tiro dalla distanza di McCulloch e a salvare di piede sul tentativo di tap-in ravvicinato di Whittaker e poi a compiere un autentico miracolo su Wallace.
Tuttavia, il portiere del Celtic non può nulla sul tocco di Little che firma il 2-0 al 72’ neanche un minuto dopo essere entrato in campo. E i Rangers al 77’ calano anche il tris con Wallace che si presenta solo davanti a Forster e lo batte con un tiro preciso.
Proprio nel momento più difficile, comunque, il Celtic mostra un grande orgoglio e nei minuti conclusivi del match va a un passo dall’impresa, recuperando fino al 3-2: prima Samaras all’89’ si guadagna un rigore (causando anche la sacrosanta espulsione di Bocanegra) che Brown trasforma e poi al 92’ Rogne svetta in area di rigore sulla punizione di Commons e sigla il secondo gol del biancoverdi. Non c’è, però, più tempo, e così i Rangers si impongono per 3-2 rimandando la festa dei rivali cittadini e regalandosi una giornata di effimera gioia in una stagione per loro disgraziata sia dal punto di vista sportivo che da quello finanziario.

RANGERS: McGregor, Whittaker, Goian, Bocanegra, Wallace (Kerkar 78’), Aluko (Little 71’), Davis, Edu, McCulloch, Papac, McCabe (Lafferty 60’). All. McCoist.
CELTIC: Forster, Cha, Rogne, Mulgrew, Matthews, Brown, Wanyama, Ki (Commons 70’), Ledley, Samaras, Stokes (Izaguirre 29’). All. Lennon.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...