SPL: NEL SEGNO DEL CAPITANO

St. Mirren 0-2 Celtic

71′ Forrest (C), 88′ Brown (C)

S.Brown

S.Brown

Il Celtic soffre parecchio sul campo del St. Mirren, ma riesce a far propria l’intera posta in palio con due gol propiziati da altrettante giocate del capitano Scott Brown. I Bhoys centrano così la dodicesima vittoria consecutiva in Spl e soprattutto raddoppiano, portandolo a quattro punti, il loro vantaggio sui Rangers, fermati in casa sul pari dall’Aberdeen.
In avvio il Celtic si fa vedere solo sulla fascia destra, ma i cross di Cha sono imprecisi o comunque facile preda della difesa dei Saints e così il portiere padrone di casa rimane praticamente inoperoso. Ha da fare e molto, invece, il suo collega Fraser Forster:l’estremo difensore del Celtic compie il suo primo intervento all’11’ quando si accartoccia per bloccare una conclusione ravvicinata di McAuland. Pochi minuti dopo si registra l’unica fiammata della squadra di Neil Lennon con una conclusione dalla distanza di Hooper che viene messa in corner da Samson che non si fa sorprendere.
E’ comunque una parentesi visto che le occasioni migliori sono sempre create dai Saints: al 20’ minuto Thompson colpisce di testa un corner battuto da Imrie, ma Forster para.
Il primo tempo si chiude con un cross di Forrest dalla fascia destra che incoccia la parte alta della traversa e si perde sul fondo.
Nella ripresa sono ancora i padroni di casa a partire meglio e a sfiorare il vantaggio in due occasioni, ma Forster si salva prima su Imrie e poi sull’ex Paul McGowan.
I Bhoys non riescono a esprimere il loro gioco e allora Neil Lennon prova a dare la scossa inserendo Commons e Stokes al posto di Ki e Samaras. Le mosse del tecnico sembrano dare gli effetti sperati e infatti Commons si fa vedere con un’azione personale, ma il suo tiro si perde alto sopra la traversa.
Gli ospiti riescono a sbloccare il risultato al 71’: Samson respinge di pugno un corner con la palla che arriva a Brown fuori dall’area di rigore. Il capitano con un delizioso tocco di prima serve Forrest che lascia partire una conclusione dal limite che passa tra una selva di gambe e si infila in rete.
Nonostante lo svantaggio il St. Mirren non si abbatte e anzi continua a fare la sua partita e prima che Hooper sfiori il raddoppio con una conclusione dall’interno dell’area di rigore sono i Buddies a farsi pericolosi e Forster è costretto a una difficile deviazione in angolo per salvare la propria porta e a una parata su tocco ravvicinato di un attaccante avversario.
Le sofferenze del Celtic e i giochi si chiudono all’88’ grazie a Brown: il capitano raccoglie un corner battuto corto e leggermente spostato rispetto al vertice dell’area di rigore lascia partire un tiro a giro che si infila sul secondo palo. Un gol che ricorda molto quello realizzato dallo stesso Brown ad Ibrox nella scorsa stagione nel 2-2 del match valido per la Fa Cup (poi vinto dal Celtic per 1-0 nel replay giocato al Paradise con gol di Wilson).
E anche l’esultanza dei tifosi e dello stesso Brown è la stessa di quel giorno ad Ibrox.. Prima del fischio finale annullato ingiustamente un gol a Rogne.
Finisce così 2-0 in favore del Celtic e gli Hoops volano a +4 sui Rangers sempre più in vetta alla Spl. E domenica toccherà al Falkirk nella semifinale della Scottish League Cup.

ST. MIRREN: Samson, Van Zanten, McAusland, Mair, Tesselaar, Barron (Mooy 81’), McGowan, McLean, Carey (Teale 81’), Imrie, Thompson. All. D. Lennon.
CELTIC: Forster, Cha, Rogne, Mulgrew, Ledley, Brown, Wanyama, Ki (Commons 57’), Forrest (Matthews 87’), Samaras (Stokes 57’), Hooper. All. N. Lennon.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...