SPL: DI NUOVO IN CORSA PER IL TITOLO

Celtic 5-0 St Mirren

Samaras (4) Hooper (8) (53) (57) McGeouch (72)

Celtic 5-0 St Mirren

Celtic 5-0 St Mirren

E’ un Celtic dilagante e a tratti spettacolare quello che rifila cinque gol al St. Mirren e ritorna così in corsa per il titolo di campione di Scozia, approfittando del ko dei Rangers a Rugby Park contro il Kilmarnock.
La gara al Paradise per gli uomini di Lennon si mette subito in discesa grazie al primo gol in campionato del discusso Samaras: il greco entra in area e lascia partire un tiro rasoterra: Samson tenta la parata con le gambe, ma non riesce a trattenere il pallone che lentamente rotola oltre la linea bianca per il gol del vantaggio del Celtic. Passano soltanto tre minuti e i padroni di casa raddoppiano: Samaras imbecca Stokes sulla sinistra e il numero 10 biancoverde lascia partire un potente e preciso cross basso che Hooper deve solo spingere in rete.
In vantaggio di due reti il Celtic abbassa il ritmo, mentre il St. Mirren non riesce a organizzare una reazione credibile: sono così gli uomini di Lennon a sfiorare comunque la terza rete, ma il tiro di Samaras al 19’ è respinto con le gambe dal portiere ospite. Al 24’ è ancora un ispirato Samaras a rendersi protagonista di un’ottima progressione nella metà campo avversaria, ma un difensore devia in corner la conclusione del greco: sul calcio d’angolo Wanyama non riesce a trovare la porta.
Al 31’ un gol di Stokes è annullato per netto fuorigioco. Al 39’ il Saint Mirren si fa vedere per la prima volta dalle parti di Forster: Hasselbaink prova a servire McGowan, ma l’ex giocatore del Celtic è anticipato in calcio d’angolo e l’azione sfuma. Si va così al riposo: dopo un avvio spettacolare il Celtic ha amministrato agevolmente il risultato e mantiene un confortante 2-0 in proprio favore.
La ripresa inizia con i biancoverdi di Glasgow che spingono ancora sull’acceleratore: al 46’ e al 48’ Samson deve compiere due difficili interventi per respingere le conclusioni prima di Hooper e poi di Kayal, entrambi serviti da Stokes. Al 51’, invece, è Samaras ad andare vicino al 3-0 che comunque arriva puntuale tre minuti dopo: Stokes salta McAusland e serve un pallone a Hooper: il numero 88 del Celtic supera a sua volta il suo diretto marcatore e lascia partire una conclusione imparabile che gonfia la rete.
Al 55’ Forster è attento sulla conclusione dalla distanza di Hasselbaink, mentre al 57’ il Celtic cala il poker e Hooper la propria tripletta personale: l’inglese in area di rigore beffa con un delizioso pallonetto Samson in uscita e realizza il 4-0. Un altro inizio di tempo scoppiettante per Kayal e compagni che dunque chiudono i conti e possono risparmiare le energie in vista del decisivo impegno di Europa League sempre al Celtic Park contro l’Atletico Madrid.
Al 73’ comunque arriva la quinta rete: McGeouch, al suo debutto a Celtic Park e da poco entrato in campo si guadagna la standing ovation recuperando palla al limite della propria area di rigore, rendendosi protagonista di uno spettacolare coast to coast lungo tutto il campo e trovando poi il tempo e lo spazio giusti per infilare con un preciso rasoterra Samson dall’interno dell’area di rigore. Un grandissimo gol e una giornata che McGeouch farà davvero fatica a dimenticare.
Nei minuti finali Thompson va vicino al gol della bandiera per il St Mirren mentre McGeouch sfiora la propria doppietta personale, ma il suo tiro dal vertice dell’area è parato dal portiere avversario. Finisce così 5-0 per gli Hoops: un successo ancor più dolce vista la sconfitta domenicale dei Rangers sul campo del Kilmarnock. A decidere la contesa a favore dei Killie un gol del capitano, l’italiano Manuel Pascali. Il Celtic si riporta a -4 e la Spl può dirsi riaperta.

CELTIC: Forster, Matthews, Majstorovic, Loovens, Ledley, Forrest (McGeouch 65’), Kayal, Wanyama, Samaras (Bangura 75’), Stokes, Hooper (McCourt 74’). All. Lennon.
ST. MIRREN: Samson, Van Zanten (Barron 56’), Mair, McAusland, Tesselaar, Haddad (Carey 68’), Goodwin, Mclean, Teale (Thomson 46’), McGowan, Hasselbaink.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...