SPL: IL CELTIC SFIORA L’IMPRESA

Kilmarnock 3-3 Celtic

Stokes (74) (76) Mulgrew (80)

Kilmarnock 3-3 Celtic

Kilmarnock 3-3 Celtic

Doveva essere la partita della svolta per il Celtic, dopo la sosta e soprattutto dopo il ko di Tynecastle contro gli Hearts. Gli uomini di Lennon, invece, sul campo del Kilmarnock danno vita a un’altra prestazione incolore. Certo, i biancoverdi sono riusciti a recuperare dallo 0-3 con cui hanno chiuso il primo tempo, ma il 3-3 finale è più frutto di prodezze individuali che di una convinta reazione di squadra. Unica consolazione, per l’appunto, il pareggio maturato in rimonta e il contemporaneo pareggio dei Rangers, raggiunti al 95’ ad Ibrox dal St Mirren. I punti di distacco sono ancora 10, ma almeno non sono diventati 13 e per come si erano messe le due partite il Celtic può considerarsi “miracolato”.
Parlando del match di Rugby Park è il Celtic a creare la prima occasione al 12’: Cha mette in mezzo un cross basso dalla fascia destra: la palla attraversa l’area e arriva a Stokes che mette clamorosamente alto da un metro dalla porta.
A giocare meglio è però la squadra padrona di casa, guidata dal capitano Manuel Pascali e non è un caso che al 26’ è proprio il Kilmarnock a portarsi in vantaggio: Heffernan raccoglie un lancio lungo sulla fascia sinistra, lo serve a Shiels che salta Majstorovic e con un preciso diagonale fa secco Forster.
Il Celtic non riesce a reagire e si arriva così a un finale di tempo da incubo per i Bhoys: al 37’ Kelly impegna severamente Forster con un tiro da 30 metri con il portiere del Celtic che mette in angolo. Passano tre minuti e il Kilmarnock fa 2-0: Shiels supera Cha e mette in mezzo un pallone preciso che Heffernan, in linea con i difensori del Celtic, deve solo mettere in rete. Basta così? Neanche per sogno, visto che al 44’ Mulgrew sbaglia il retropassaggio per Forster: sulla traiettoria si inserisce Fowler che con un delizioso pallonetto sigla il 3-0.
Nella ripresa il Celtic si ripresenta in campo con Bangura e Wanyama al posto di Hooper e Kayal. Il più attivo rimane comunque Forrest che prova, senza successo a imbeccare gli attaccanti biancoverdi
Quando tutto ormai sembra perduto, però, il Celtic in soli sei minuti compie la clamorosa rimonta: Stokes realizza una punizione con una traiettoria che non lascia scampo a Jaakola; passano tre minuti e lo stesso numero 10 piazza un rasoterra all’angolino basso e fa 3-2. Il Celtic continua a spingere e a dieci minuti dalla fine Mulgrew di testa firma l’insperato pareggio.
A questo punto, sulle ali dell’entusiasmo il Celtic potrebbe anche provare a vincere la partita, ma ad avere la più ghiotta chance per il 4-3 e la vittoria è il Kilmarnock. Il colpo di testa di Heffernan a pochi metri da Forster termina però alto sopra la traversa e il match si conclude in parità.

KILMARNOCK – CELTIC 3 – 3
Marcatori: Shiels (K) 26’, Heffernan 40’, Fowler (K) 44’, Stokes (C) 74’ e 76’, Mulgrew (C) 80’.
Kilmarnock: Jaakola, Fowler, McKeown, Pursehouse, Sissoko, Kelly, Buijs, Harkins, Shiels, Pascali, Heffernan.
Celtic: Forster, Cha (El Kaddouri 68’), Majstorovic, Mulgrew, Matthews, Forrest, Ki, Kayal (Wanyama 46’), Ledley, Hooper (Bangura 46’), Stokes. All. Lennon

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...