SPL: IL CELTIC CONTINUA A VINCERE

Celtic 2-0 Inverness CT

Ledley (28) Forrest (33)

Celtic 2-0 Inverness CT

Celtic 2-0 Inverness CT

Il Celtic batte per 2-0 l’Inverness e mantiene invariate le distanze dalla capolista Rangers che, prima che i Bhoys scendessero in campo si era sbarazzata per 4-0 del Dunfermline.
L’inizio non è dei migliori per i bianco verdi che si dimostrano un po’ troppo distratti specie nella coppia centrale di difesa Majstorovic-Loovens: al 6’ prova ad approfittarne Tade, ma la sua conclusione è ben parata da Forster.
Il Celtic fa fatica nella prima fase del primo tempo e gli unici guizzi sono di Hooper che però dai 30 metri non riesce a inquadrare la porta difesa da Esson e di El Kaddouri sul cui cross Stokes arriva con un attimo di ritardo. Servono così due invenzioni a cavallo della mezzora per sbloccare la partita e indirizzare decisamente il risultato dalla parte della squadra di Lennon: al 28’ Ledley, servito da Kayal prende la mira e infila Esson con un preciso tiro all’angolino basso. Hoops in vantaggio.
Il gol dà spinta ed entusiasmo a capitan Kayal e compagni che, cinque minuti dopo, trovano il raddoppio: la difesa del Celtic recupera il pallone su un corner dell’Inverness, Ki porta rapidamente palla nella metà campo avversaria e poi serve Forrest che da circa sedici metri batte l’estremo difensore avversario ancora con un preciso tiro all’angolo destro.
Si va al riposo sul 2-0.
Nella ripresa in avvio, Forrest e Hooper ispirano Stokes che però fallisce clamorosamente il 3-0 da ottima posizione. Proprio Hooper è poi costretto ad abbandonare il campo per un colpo subito da un difensore avversario: non dovrebbe trattarsi di nulla di grave, ma Lennon preferisce togliere il suo numero 88 e lasciare spazio a Bangoura anche in vista degli impegni ravvicinati contro Udinese in Europa League e Hearts in campionato.
E’ proprio il nuovo entrato, nazionale della Sierra Leone il più vivace in un Celtic che comunque, nel secondo tempo si limita sostanzialmente a gestire il gioco senza affondare ulteriormente i colpi. Un atteggiamento che dà i suoi frutti, anche se a cinque minuti dal termine ci vuole tutta la reattività di Forster per sventare un pericolosissimo colpo di testa ravvicinato di Foran che avrebbe potuto riaprire i giochi e “regalare” un finale al cardiopalma ai Bhoys e a tutti i tifosi presenti sugli spalti del Paradise. Per fortuna, però, non si ripete il copione dell’autunno 2010 quando i Caley, sotto di due gol a metà ripresa imposero il pari al Celtic con il 2-2 in pieno recupero siglato da Munro: stavolta gli uomini di Lennon portano a casa i tre punti.
Prossimo impegno in campionato domenica, per la trasferta a Tynecastle contro gli Hearts: prima, però, giovedì alle 19 (ora italiana) l’impegno casalingo di Europa League contro l’Udinese.

CELTIC -INVERNESS CALEY THISTLE 2-0
Marcatori: Ledley 28’, Forrest 33’.
CELTIC (4-4-2) Forster, Matthews, Majstorovic, Loovens, EL Kaddouri; Forrest, Kayal, Ki (McCourt 75) Ledley; Stokes (Samaras 75) Hooper (Bangura 52). All. Lennon.
INVERNESS CALEY THISTLE (4-5-1) Esson; Piermayr (Shinnie 64), Proctor (Golobart 27) Tokely, G, Shinnie; Foran, Davis, Tansey, Ross, Chippendale (Sutherland 56), Tade. All. Butcher.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...