EL: LA PRIMA IN EUROPA E’ A RETI INVIOLATE

Celtic 0-0 Sion

Celtic 0-0 Sion

Celtic 0-0 Sion

Serata europea al Paradise dove il Celtic è impegnato per il turno di andata dei Play-Off per accedere alla prossima fase a gironi dell’Europa League 2011/2012, avversari dei Bhoys gli svizzeri del Sion. Per questa prima sfida europea Lennon deve fare a meno di Izaguirre che rimarrà fuori per un bel pò di mesi e di Hooper che ha ricevuto una botta alla caviglia nella gara di SPL contro il Dundee Utd, da segnalare il ritorno tra i pali di Forster che proprio nella giornata di ieri si è riunito ai compagni dopo che il suo prestito è stato rinnovato per un’altra stagione. Lennon schiera questa formazione: Forster tra i pali; Cha, Majstorovic, Mulgrew e M.Wilson in difesa; Brown, Ki, Ledley e Commons a centrocampo; Stokes e Samaras in attacco. La gara parte con il Celtic aggressivo che cerca di chiudere nella propria metà campo gli avversari. Il Sion sembra subire l’atteggiamento degli Hoops ma con il passare dei minuti riesce a venire fuori bene e a conquistare campo. I Bhoys non riescono a decollare nel gioco affidandosi troppo spesso a lunghi lanci verso gli attaccanti o a cambi di fronte troppo imprecisi. Nonostante ciò una buona occasione capita a Samaras che di tacco su un cross basso dalla sinistra non riesce a spiazzare il portiere avversario. Il Sion si fa pericoloso con un paio di calci piazzati che mettono in apprensione la difesa dei Bhoys ma che non impensieriscono Forster. Il Celtic recrimina anche per un calcio di rigore su Stokes che invece viene ammonito per simulazione. Un arbitraggio quello del fischietto croato abbastanza discutibile. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 0-0. Nel secondo tempo i Bhoys partono di nuovo aggressivi ma le idee in attacco sono sempre poche. Lennon cerca di aumentare la spinta sulle fasce e sostituisce Commons con Forrest. Nonostante l’ingresso del giovane laterale gli Hoops si affidano ancora ad inutili lanci lunghi. Un’altra buona occasione capita sui piedi di Samaras che però da ottima posizione spara altissimo. Lennon manda in campo Maloney al posto di Stokes. Una serata in ombra per l’attaccante irlandese. Appena entrato Maloney si conquista un’ottima punizione dal limite dell’area, a batterla è proprio lo scozzese che costringe ad una difficile respinta il portiere avversario che poi da terra riesce ancora a respingere il tap in di Samaras. Il Celtic cerca di chiudere nell’area di rigore il Sion esponendosi però ai contropiedi avversari che comunque non creano pericoli. Nei minuti finali Lennon gioca anche la carta McCourt al posto di Samaras ma tutto purtroppo in vano. La gara termina con il punteggio di 0-0. Purtroppo bisogna commentare il solito Celtic che in europa mette in mostra tutti i suoi limiti e le sue difficoltà nel fare risultato anche contro squadre sulla carta notevolmente inferiori. Il discorso qualificazione è rimandato tutto alla gara di ritorno che si giocherà giovedi 25 in Svizzera.

CELTIC (4-4-2) Forster; Cha, Majstorovic, Mulgrew, M. Wilson; Brown, Ki, Ledley, Common(Forrest)s; Stokes(Maloney), Samaras(McCourt)
Subs: Zaluska, Matthews, Wanyama, Slane

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...