SPL: UN RIGORE SALVA IL CELTIC

Terza giornata di SPL e il Celtic è impegnato al Fir Park contro il Motherwell. Lennon cambia ancora formazione facendo esordire tra i pali Forster e come terzino sinistro l’ecuadoregno Izaguirre, la difesa si completa con Cha Du-Ri-Loovens e Majstorovic;a centrocampo ci sono Forrest,Brown,Ledley e Maloney;in attacco ancora una novità con la coppia Samaras-Murphy. Ricordiamo che in settimana il Celtic ha ceduto al WBA l’attaccante francese Marc-Antoine Fortunè. La gara inizia con i Bhoys che subito controllano la palla. Una buona circolazione della sfera da parte degli Hoops che però non permettono agli attaccanti di rendersi pericolosi. L’unica occasione importante ,nei primi quarantacinque minuti, è sui piedi di Maloney che davanti al portiere, seguendo un cross basso di Forrest, si vede respingere l’appoggio verso la porta. Il primo tempo si chiude senza altre occasioni da entrambi i lati. Un primo tempo che ha fatto rivedere il brutto Celtic della scorsa stagione che saltava spesso il centrocampo affidandosi ai lanci lunghi. Il secondo tempo inizia con i Bhoys sempre in possesso palla ma sempre poco pericolosi. Al 67’Lennon cerca di dare una scossa inserendo McCourt al posto di Samaras. Con l’inserimento del nord-irlandese il gioco rimane comunque abbastanza statico soprattutto per quanto riguarda le conclusioni pericolose. Sono tanti i tiri del Celtic nello specchio della porta ma nessuno di questi impensierisce il portiere avversario. La svolta si ha al 72′ quando Maloney, servito in profondità, scatta in contropiede seguito da Saunders  Ed è proprio Saunders che appena Maloney entra in area gli frana addosso. Per l’arbitro non ci sono dubbi calcio di rigore e cartellino rosso. Dagli undici metri si porta Murphy che spiazza il portiere avversario portando il Celtic in vantaggio. Dopo il gol il Celtic si limita a controllare la gara rendendosi pericoloso in un altro paio di occasioni ma fallendo il raddoppio. La gara si chiude sul punteggio di 0-1. Vittoria importante per gli Hoops che mantengono la vetta della classifica e rispondono alla vittoria dei Rangers ad Ibrox per 2-1 contro il St.Johnstone. Vittoria che comunque non risolve i dubbi e i problemi di Lennon che dovrà lavorare tanto, dalla sua parte l’interruzione del campionato per le gare delle nazionali. La SPL riprenderà l’ 11 settembre quando al Paradise ci saranno gli Hearts.

 CELTIC (4-4-2) Forster; Cha, Majstorovic, Loovens, Izaguirre; Forrest, Brown, Ledley, Maloney; Samaras (McCourt 67), Murphy
Not Used: Zaluska, Juarez, Hooiveld, Ki, Towell, Kayal

Annunci

2 thoughts on “SPL: UN RIGORE SALVA IL CELTIC

  1. Ci sarà qualche scozzese o irlandese con grana disposto a mettere le mani sulle rovine del povero Celtic e a ricostruire un SupeCeltic?
    È solo un sogno? Ma solo sognando è che si può fare qualcosa di bello!

  2. Serve un programma concreto,soldi e qualcuno in panchina che conosca il gioco del calcio ai vertici socetari e in panchina(O’Neill è ancora libero?).L’europa ha messo in mostra tutti i nostri limiti ma non si può stentare cosi anche in campionato.Ci attendono tempi assai bui….Speriamo che sia di buon auspicio la frase del MITICO Eduardo De Filippo in”Napoli milionaria”: ADDA PASSA’ A NUTTATA!!!!!!Forse sarà lo stesso anche per noi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...