SPL: UN TIMIDO RAGGIO DI SOLE PER IL CELTIC

Si torna di nuovo in campo per la SPL con la ventritresima giornata che vede il Celtic affrontare in trasferta l’Hamilton. Negli ultimi giorni il mercato in uscita dei Bhoys è stato ancora attivo con gli addii di McManus e Fox. Mowbray, comunque, per la gara di oggi ritrova Nguemo, appena tornato dalla Coppa d’Africa, che schiera a centrocampo al fianco di Ki con Zheng Zi e McGeady sulle fasce. Fa il suo esordio con la Hoops anche Hooiveld schierato al centro della difesa con Thompson e con O’Dea e Hinkel laterali. In attacco confermata la coppia Fortunè-Samaras. L’inizio della gara vede un Hamilton propositivo che cerca di impensierire subito il Celtic e subito ci riesce costringendo Hinkel a respingere di testa sulla linea di porta un corner calciato dal lato opposto. I Bhoys non riescono a costruire una trama offensiva degna di questo nome creando solo un’enorme confusione al centro del campo e non riuscendo a sfruttare le fasce laterali. Bisogna dire anche che le condizioni del terreno del gioco non erano sicuramente adatte ad un gioco palla a terra in quanto l’erba era quasi tutta ghiacciata e una partita di Hockey non avrebbe avuto difficoltà a svolgersi. Il primo tempo si chiude con un annoiante 0-0. Primo tempo che non ha visto gli Hoops rendersi pericolosi nemmeno una volta, senza riuscire ad inquadrare la porta avversaria. Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo con il Celtic ancora in grande difficoltà e bisogna arrivare al 60′ per vedere il primo tiro in porta del Celtic ed è di McGeady, il cui tiro viene parato senza alcun problema. Mogga cerca di dare più vivacità all’attacco dei Bhoys e manda in campo Rasmussen e McGinn per Samaras e Zheng ZI. Pochi minuti è il Celtic passa in vantaggio. E’ il 67′ quando Nguemo lancia Ki in area di rigore, il coreano perde un rimpallo sul controllo di palla ma la sfera finisce sui piedi di Rasmussen che, con una girata da terra, riesce ad anticipare il portiere e a segnare la sua prima rete in Hoops. Ottimo impatto per l’attaccante danese che nella sua prima azione utile riesce a portare il Celtic in vantaggio. Dopo il gol i Bhoys cercano di continuare a spingere ma l’Hamilton non ci stà e macina gioco ma senza mai riuscire ad impensierire Boruc. All’81 McGeady scatta in contropiede, sulla sua destra lo accompagna McGinn che aspetta solo che il compagno gli passi la palla, ma l’irlandese testardamente continua la sua corsa per poi sbagliare il passaggio finale. Un brutto errore per McGeady, autore di una nuova prova incolore, che non permette al Celtic di chiudere la gara. Un’altra occasione d’oro per chiudere definitivamente la sfida capita al 90′ quando Fortunè viene atterrato poco dopo la linea dell’area di rigore, per l’arbitro non ci sono dubbi e concede la massima punizione. Dal dischetto va lo stesso Fortunè che purtroppo si fa respingere il calcio di rigore. La gara fortunatamente si chiude dopo 4 minuti di recupero sul punteggio di 0-1. Una vittoria importante per i Bhoys solo e soltanto per i tre punti conquistati. Sotto il punto di vista del gioco i risultati sono ancora scarsi visto anche l’immediato inserimento dei nuovi arrivati. Ottimo il ritorno di Nguemo che ha lottato su tutti i palloni e anche del giovane coreano Ki. Anche in difesa i due giovani Thompson e Hooiveld si sono comportati discretamente senza correre mai grossi rischi. Purtroppo il Celtic deve continuare a fare a meno dell’apporto di McGeady e Samaras che non stanno riuscendo a dare tutto quello che potrebbero. I Bhoys nonostante questa vittoria hanno sempre dieci  punti di svantaggio dalla prima in classifica, in quanto i Rangers hanno vinto la loro gara in casa contro il Falkirk. Comunque per i Bhoys ci sarà poco tempo per gustarsi questa vittoria in quanto martedi si tornerà immediatamente in campo per il recupero della diciannovesima giornata contro il Kilmarnock, la gara si disputerà alle ore 20.45 (ora italiana).

CELTIC (4-4-2) Boruc; Hinkel, Thompson, Hooiveld, O’Dea; McGeady(86′ McGinn), NGuemo, Zheng(64′ McGinn), Ki; Samaras(64′ Rasmussen), Fortune
Subs: Zaluska Crosas,McCourt, McGowan

Annunci

One thought on “SPL: UN TIMIDO RAGGIO DI SOLE PER IL CELTIC

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...