SANTONOCITO:CHE GIOIA LA MIA PRIMA HUDDLE

n1328606512_200405_7688

Per il nostro secondo compleanno abbiamo voluto regalare a noi e a voi una breve intervista a Luca Santonocito reduce dall’amichevole di Toronto dove il Celtic ha sfidato il Benfica, che lo ha visto esordire in prima squadra con la Hoops.

Allora Luca prima partita da titolare in prima squadra; che sensazioni e che emozioni hai provato quando hai saputo di dover partire per il Canada e poi di essere addirittura titolare?
 Un’immensa gioia. E’stato Neil Lennon(allenatore U19) a dirmi, subito dopo la partita di sabato degli Under 19, che lunedi sarei partito con la prima squadra per il Canada. Pensavo, ovviamente, di partire dalla panchina, ma quando abbiamo fatto l’allenamento Flood si è fatto male e da quel momento ho creduto alla possibilità di essere titolare. Quando due ore prima della partita Vino (Mark Venus allenatore in seconda) ha detto la formazione con il mio nome quasi tremavo. All’inizio ero un pò nervoso, sai la prima partita davanti a 17.000 persone. Ma poi è andata tutto bene. E per poco non ci scappava anche il gol.

Che consigli ti hanno dato Venus e Grant?
Mi hanno detto di stare tranquillo, di giocare come sono capace e di guardare sempre avanti.

A centrocampo, al tuo fianco, c’era Marc Crosas, giovane come te ma con più esperienza. Che consigli ti ha dato.
Marc mi ha incoraggiato sempre sin dall’inizio e poi durante la mia partita, fin dal primo minuto. Mi è stato di grande aiuto in mezzo al campo.

Quando vi siete stretti nella Huddle a centrocampo a cosa hai pensato?
Ho pensato che era da parecchio che volevo essere lì e finalmente ci ero riuscito. Spero di poter rivivere questa sensazione tante altre volte.

Quando sei stato sostiuto cosa ti hanno detto i tuoi allenatori?
Mi hanno detto che ho giocato davvero bene e mi hanno fatto i complimenti. Erano molto contenti della mia partita.

Che sensazione ti ha dato vedere che più della metà delle persone che erano allo stadio, nonostante foste in Canada, indossava la Hoops.
Sin dal riscaldamento quando ho visto tutta quella gente è stato troppo bello. E’ una sensazione che ancora adesso non sò spiegare.

Ti sei sentito orgoglioso di indossare la Hoops?
Si molto. Poi vedere il mio nome dietro la maglia è stato un sogno.

E la tua famiglia che ti ha detto quando hanno saputo che dovevi partire per il Canada e che addirittura eri titolare?
Il mio Papà era quasi più emozionato di me. Non gli avevo detto di essere titolare perchè non ne ero sicuro neanke io ma gli ho detto di guardare la partita su internet. L’ho sentito il giorno dopo ed era molto contento per me, anche perchè era il mio esordio. Quando poi gli ho letto l’articolo sull’Evening times (giornale serale di Glasgow) e alla domanda su chi era stato il miglior giocatore in campo la risposta conteneva il mio nome è stato ancora più contento.

Luca oggi il nostro club compie il suo secondo anno di vita. Mandaci un saluto.
Tantissimi auguri per il vostro CSC. Un saluto a tutti i vostri iscritti e grazie del vostro supporto. HAIL HAIL

2 thoughts on “SANTONOCITO:CHE GIOIA LA MIA PRIMA HUDDLE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...