INCONTRIAMO IL FUTURO HOLY GOALIE ITALIANO

Daniele Giordano 17 anni napoletano di Poggioreale, è arrivato quest’anno alla corte dei Bhoys dal Lecce.

 

Daniele come sei arrivato al Celtic?

Ho giocato 4 anni con il Lecce, ma nell’ultimo anno non mi sentivo a mio agio e l’unico modo per andare via era di scegliere delle squadre estere, avevo molte offerte sia di squadre inglesi che spagnole. Alla fine ho scelto il Celtic perché penso che sia la squadra in cui ho più possibilità di mettermi in evidenza.

 

Com’è stato il tuo ambientamento a Glasgow? Una città un po’ diversa da quelli in cui eri abituato a vivere.

Bè è un po’ difficile. La prima cosa che balza agli occhi è la differenza metereologica. E ovviamente la lingua, ma stò già facendo progressi.

 

Della società che mi dici, come sei stato accolto?

La prima cosa di cui ti accorgi è l’organizzazione, ma una cosa in particolare mi ha colpito e sono le persone. Sono persone di una gentilezza unica, non ho mai conosciuto persone così gentili. Sono stato accolto benissimo.

 

Con i compagni di squadra come va?

Va molto bene. Mi hanno accolto subito bene e mi hanno fatto sentire uno di loro dal primo giorno.

 

Ma adesso sei il portiere titolare degli Youth?

Si sono il portiere titolare. Il mio allenatore è Stephen Woods e con lui ho un ottimo rapporto.

 

Già conoscevi il Celtic?

Conoscevo qualcosa ma non in maniera esauriente. E’ tutto molto bello.

 

Ti hanno parlato della rivalità con i Rangers?

Si me ne hanno parlato è una rivalità che si sente in ogni categoria molto forte. Adesso ci giocheremo contro Sabato 13 questo ci darà una carica in più.

 

Sei riuscito a parlare con Massimo Donati?

Si. Anche lui una persona gentilissima, mi ha detto che se mi serviva qualcosa potevo contare su di lui.

 

Sei già stato al Celtic Park?

Un teatro. Altro posto stupendo è Lennoxtown.

 

Sei anche nel giro delle Nazionali giovanili?

Si gioco nell’Under 18.

 

It is possible to read the interview in english clicking on the scottish flag

 

 

 

Annunci

7 thoughts on “INCONTRIAMO IL FUTURO HOLY GOALIE ITALIANO

  1. che fortuna ha avuto. è il sogno della mia vita giocare con la maglia biancoverde…spero veramente possa far vedere quello che vale e magari un giorno essere il titolare della prima squadra

  2. io giocavo con lui nella freccia azzurra…l’anno prima che lo prendessero per il lecce..e già allora era fortissimo…sapevo ke sarebbe diventato un calciatore professionista…vabbè daniele..in bocca al lupo..spero ke tu possa realizzare il tuo sogno…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...