SPL: NOI CI CREDIAMO

Penultima giornata di SPL e ultima gara al Paradise dei Bhoys contro gli Hibs. Il Celtic ha bisogno di una vittoria per continuare a sperare di rimanere campioni di Scozia. Per Strachan unica assenza oggi quella del laterale destro Hinkel, al suo posto il giovane Wilson. La partenza è a favore degli Hibs che sembrano piu’determinati, ma poi sono gli hoops a salire in cattedra in cerca del vantaggio. Dopo varie occasioni sprecate dal Celtic il vantaggio giunge al 37°. Corner dal fronte sinistro di attacco del Celtic, dalla lunetta c’è Nakamura che mette una palla perfetta al centro che trova la testa di capitan McManus che porta i Bhoys in vantaggio. Importante gol del capitano che sblocca il risultato nella parte finale del primo tempo, il Celtic si dimostra sempre molto pericoloso sui calci da fermo. Nei restanti minuti il Celtic sfiora un paio di volte il raddoppio prima con una bellissima punizione di Nakamura che colpisce il palo e poi con un’azione di contropiede con il portiere degli Hibs che salva due volte su McDonald. Secondo tempo che vede gli Hoops gestire il vantaggio ma lasciando, in un paio di occassioni, la possibilità del pareggio agli Hibs. Solo un favoloso Boruc impedisce il pareggio per la squadra di Edimburgo. Ma all’87° gli Hoops raddoppiono, sempre da calcio da fermo. Questa volta è Robson, autore di una prestazione fantastica, a battere un calcio di punizione dalla destra dell’attacco dei Bhoys. La palla spiove sul secondo palo dove trova ad attenderla McDonald che senza problemi di testa spinge in rete il 2-0. Il Celtic in questo modo chiude la partita con Strachan che regala l’esordio in SPL a Sheridan. Vittoria fondamentale per gli Hoops per la riconferma del titolo. I Bhoys giocheranno l’ultima partita, in contemporanea con le altre squadre, giovedi 22 sul campo del Dundee Utd, mentre i Rangers avranno a disposizione altre due partite prima di affrontare, sempre giovedi, l’Aberdeen al Pittodrie. La classifica vede il Celtic in testa con 86 punti e secondi i Rangers a 82 e con il Celtic con una differenza reti di +6. Affinchè gli Hops rimangono campioni basterebbe che i Gers pareggino o perdino una delle loro tre gare. Ricordiamo che i Gers saranno impegnati il 14 Maggio nella finale di Coppa Uefa, il 17 a Motherweel e il 19 contro i Saints. Sognare è lecito. Keep the Faith

CELTIC (4-4-2) Boruc; Wilson, Caldwell, McManus, Naylor; Nakamura, Hartley, Robson, McGeady; McDonald (Sheridan 90), Vennegoor of Hesselink (Samaras 78 )
Subs not used: M.Brown, S.Brown, Donati, Caddis, Balde

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...