CINQUE INNESTI PER LA RINCORSA AL TITOLO

Trattative lampo,rumours,sogni,presentazioni e provini hanno caratterizzato questo mese di Gennaio conclusosi con lo sbarco di cinque nuovi bhoys a Lennoxtown.
Due sono già stati presentati.
Il primo acquisto ,accolto con sollievo di tutti,è fortunatamente avvenuto nel ruolo in cui più se ne avvertiva il bisogno.
Andreas Hinkel è andato infatti a ricoprire la posizione di laterale destro difensivo permettendo così a Gary Caldwell di tornare nel suo habitat naturale,cioè al centro.
Il tedesco ,strappato alla concorrenza del Borussia Dortmund,arriva al costo di quasi due milioni di sterline e con ottime credeziali.
Quattordici presenze in nazionale prima di subire uno stop che ne ha rallentato la carriera.
Passato poi al Siviglia è rimasto vittima di un pasticcio di mercato.Acquistato per sostiruire Daniel Alves in partenza verso la EPL,ad affare saltato è finito con diventarne di fatto la riserva.
Dotato di qualità tecniche da ala pura messe in mostra già all’esordio con la maglia hoops.
Anche in attacco le cose in questo avvio di stagione non sono andate benissimo.Alle spalle della coppia McDonald-Hesselink infatti nessuno è stato in grado di ritagliarsi un posto al sole nelle gerarchie di Strachan.
Con un raid a sorpresa è stato acquistato il ventiduenne greco Georgios Samaras in prestito con diritto di riscatto dal Manchester City.
Autore di carrettate di goals in Olanda con la maglia dell’Herenveen,è stato acquistato dai citizens due stagioni orsono per la cifra di 6,5 milioni di sterline.
Tutt’altro che fortunata però la partentesi in EPL per uno degli attaccanti greci più forti in circolazione insieme a Charisteas.Le sue caratteristiche lo rendono un potenziale crack nel panorama della SPL.
Alto,robusto,bravo di testa e tecnicamente dotato.Non il solito lungo e monodimensionale target man,bensì un calciatore polivalente.
Arriva con la prospettiva di contendersi un posto da titolare e guadagnarsi il riscatto e la convocazione ai prossimi europei con la nazionale.
A rimpolpare la colonia asiatica ci ha pensato il giapponese Koki Mizuno.Accordo siglato da settimane ma presentazione ufficiale rinviata alla naturale scadenza di contratto con la sua squadra,il Jef United.
Arriva a parametro zero con la fama di essere un ala dal passo rapido e dal cross efficace.
Osannato dai media come il più giovane talento giapponese,la sua più immediata prospettiva è quella di poter subentrare a McGeady o Nakamura laddove richiesto.
Di ieri sono gli ultimi due colpi di mercato.
Il primo è Ben Hutchinson,ventenne punta inglese prelevato dal Middlesbrough.Bloccato con la prospettiva di acquisto a parametro zero a giugno,si è deciso alla fine di portarlo in hoops subito dietro pagamento di circa 250.000 sterline al Boro.
L’accelerazione finale è probabilmente dovuta all’impossibilità di raggiungere l’altro obiettivo per il settore avanzato che rispondeva al nome di Kyle Lafferty,per il quale la richiesta di 4 milioni di pounds da parte del Burnley è stata ritenuta troppo esosa.
L’acquisto per il giovane di origini giamaicane ha stizzito Gareth Southgate,il quale ha speso parole poco edificanti sulla conduzione della trattativa.Segno tangibile della voglia di trattenere il youngster alla sua corte.
Come spesso avviene l’ultimo acquisto è stato anche quello più chiacchierato.
Trattasi di Barry Robson,ventinovenne capitano del Dundee United.Strappato alla concorrenza di Nottingham Forest e Burnley con un serrato corteggiamento protrattosi per tutta la finestra di mercato.
Alla fine il Dundee ha abbassato le pretese ed il sinistro magico di Barry è approdato al Celtic Park per sostituire Jiri Jarosik,contestualmente ceduto in russia.
Divise e discordanti le opinioni in merito all’affare.C’è chi pensa che se prima dei 29 anni non abbia mai raggiunto una grande ci debba essere un perchè.
Ed invece chi,basandosi sui 10 goals realizzati in questo campionato,crede che il suo ingaggio possa rivelarsi una mossa determinante nella corsa al titolo.
Arriva con la prospettiva di ritagliarsi un ruolo da jolly.E’ infatti capace di giocare sia sulla sinistra che in un ruolo centrale più avanzato a ridosso delle punte.
Potrebbe così colmare le lacune palesate sinora dai nostri centrocampisti in zona gol.
In uscita,come anticipato, segnaliamo l’addio di Jiri Jarosik che torna in Russia per la cifra di un milione di euro.Forse stanco di essere impegnato poco e fuori posizione Jiri ha preferito salutare subito invece che a Marzo,termine ultimo per gli acquisti in Russia.
Anche Zurawsky lascia gli Hoops, notizia dell’ultima ora il suo passaggio alla squadra greca del Larissa.
Resta ,con quanta gioia non è dato sapersi,Derek Riordan.Oggetto di parecchie richieste,nessuna delle quali in linea con il valore attribuito al giocatore,cioè un milione di sterline.
Dopo gli ultimi acquisti nel settore offensivo la strada per lui si fa sempre più in salita.
I cinque innesti dimostrano la voglia della società di investire e la consapevolezza da parte dell’allenatore di dover puntellare alcuni settori palesemente in difficoltà.
Il tempo e il campo diranno quanto questi acquisti siano stati indovinati e se i nuovi bhoys davvero meritano di indossare la nostra maglia.
Certi invece sono il nostro più grande e sincero in bocca al lupo,e l’augurio di una lunga e luminosa carriera al Celtic Park!
 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...