SPL: HOOPS DA SOLI IN TESTA

Per la nona giornata di SPL il Celtic è di scena al Fir Park di Motherwell per affrontare il Gretna fanalino di coda. Dopo la meravigliosa prestazione di mercoledì in Champions League ci si aspetta un’ulteriore conferma da parte dei Bhoys in campionato. Squadra decisamente offensiva quella schierata da Strachan che sostituisce l’infortunato Doumbe portando Hartley in difesa e schierando sia Nakamura che McGeady. Al 37′ minuto gli Hoops vanno in svantaggio. Punizione dal limite dell’area, batte Yantorno che insacca sul palo scoperto, un pò di disattenzione di Boruc su questa punizione che costa lo svantaggio ai Bhoys. La situazione rimane invariata fino all’ 86′ quando su una lunga rimessa laterale di O’Brien si innescano una seria di colpi di testa nell’area di rigore fino a quello conclusivo di Killen che insacca sul secondo palo, portando gli Hoops al pareggio. A quel punto gli uomini di Strachan ci credono. Al 91′ McGeady prova un tiro da fuori area, colpisce malissimo ma la palla finisce sui piedi di McDonald che si trova solo davanti al portiere e non ha nessuna difficoltà a portare gli Hoops in vantaggio.   Partita acciuffata per i capelli da parte dei Bhoys e primo posto in classifica conquistato, anche in virtù della vittoria dell’Hibernian ad Ibrox per 1-0. Nota negativa l’uscita di Hartley dal campo per infortunio, speriamo che per il nazionale di scozzese non sia niente di preoccupante. Ora gli Hoops guidano la classifica con 22 punti seguiti dagli Hibs con 21 e dai Rangers con 19. Dopo anni di predominio assoluto delle squadre di Glasgow, quest’anno anche la squdra cattolica della capitale si stà facendo valere.

CELTIC (4-4-2) Boruc; Hartley (Kennedy 19, O’Brien 75), Caldwell, McManus, Naylor; McGeady, S.Brown, Donati (Jarosik 80), Nakamura; Killen, McDonald
Subs not used: Brown, O’Dea, Riordan, Sno

http://www.celticfc.net/news/stories/news_071007165043.aspx

Annunci

9 thoughts on “SPL: HOOPS DA SOLI IN TESTA

  1. Beh insomma, mica per essere incontentabili, ma si è fatto fatica a battere una squadra, seppur valorosa e che da cronache ha giocato bene, ultima in classifica …
    E anche ieri, Riordan a languire in panchina e Zurawski forse a giocare con le riserve …
    Ragazzi, ho già avuto modo di scriverlo in precedenza, l’Hibernian è una bella squadra, sabato contro gli “Huns” ha giocato in maniera, soprattutto in difesa (il centrale Jones particolarmente), esemplare.
    Hanno anche un buon portiere, sebbene spesso si dimentichi di uscire …
    C’mon the Hoops ! Hail !

  2. se non ricordo male anche l’anno scorso vincevamo a fatica, mai di goleada. per adesso va bene così. speriamo che strachan riesca a trovare un gruppo di titolari continuo. d’accordo con te sopra: zurawski deve giocare.. dovrebbe …. ma forse il rapporto è finito, se gioca killen… hail hail

  3. In effetti in campionato riusciamo ad alternare partite che finiscono in goleada e partita in cui si soffre troppo. Però come spesso accadeva anke l’anno scorso pur nei momenti di difficoltà, il piu’delle volte, se ne riesce a venire a capo in quanto la forza di volontà e altissima. Per quanto riguarda la formazione, anche io sono d’accordo con voi, e lo scegliere Killen al posto di Zurawski secondo me non è una scelta felice soprattutto in campo europeo.

  4. e ora aspettiamo domani il verdetto dell’uefa. spero che la pena per dida sia la minima possibile, così che anche la nostra potrebbe ridursi alla sola multa. giocare a porte chiuse in case le rimenenti gare ci penalizzerebbe del tutto.

  5. ci sono stato in scozia, ganzo, apparte il freddo l’acqua e la bruttezza estetica della gente, il calcio il tifo? be’ celtic rangers e poco altro, il resto vuoto, il celtic e’ vissuto come la nazionale, mezza gran gretagna tifa celtics
    e’ chiaro come per la nazionale, che per loro andare in europa e’ un esigenza fisica, metti una grande tifoseria italiana con tifosi in mezza italia che si deve esaltare 2volte l’anno, e’ charo che aspetti le coppe per esigenza vitale, lontano anni luce dal nostro calcio ogni domenica dall’estate all’estate dopo accade di tutto in ogni categorie, con grandi sfide ogni we
    comunque bello in celtic manche rangers e’ bello parlo dell’ambiente.
    nma nn cambbierei mai la possibilita’ di vedere un genoa doria, juve toro, roma lazio, roma napoli, pisa livorno napoli verona e potrei continuare per ore.. con nessuna cosa al mondo

  6. Caro “tifoso” chi sei ? Fabio Caressa ?
    Dal tenore del tuo commento, che rispetto ma non condivido (gli altri “Bhoys” faranno presto avere la loro opinione …) in alcuni punti, sembra palese il sarcasmo (bruttezza estetica della gente … che luogo comune … come quello, altrettanto fastidioso, che gli italiani sono tutti ladri e mangiapizza-spaghetti …) ed ironia tipico del … Fabio di Sky sugli altri campionati che non siano quello italiano.
    Concordo con te, anche se non ho avuto modo di parteciparvi, che un Genoa-Sampdoria (soprattutto) od un Milan-Inter diano ad un tifoso, ma anche ad uno spettatore neutrale ma amante del calcio, delle sensazioni uniche ma a noi, orgogliosi “Celts”, affascina in maniera stupenda l’ “Old Firm” e tutto il panorama e cultura scozzese.
    E, per rafforzare ciò, ti cito una frase tratta dal film “Braveheart” : “Nell’anno del Signore 1314, patrioti scozzesi, malequipaggiati ed in numero inferiore, combatterono sul campo di Bannockburn ; si batterono come poeti guerrieri, si batterono come Scozzesi. E conquistarono la loro Libertà. Per Sempre.”
    Alba Gu Bràth ! C’mon the Celts !
    Hail ! Hail ! Hail !

  7. La nostra passione per il Celtic non si riconduce solo all’aspetto calcistico ma all’intera sua storia e l’ebbrezza di un old firm non è da sottovalutare, come non è da sottovalutare una vittoria del Celtic contro il Milan o soprattutto contro una squadra inglese.

  8. Caro tifoso di una squadra ITALIOTA! cosa ci fai qui.. se non ti piace niente di quello che noi amiamo? non ti senti fuoriposto? io mi ci sento quando in televisione danno le partite del calcio italiano, io non acquisto la Gazzetta/Corriere dello Sport se non quando giocano sqaudre britanniche in Italia.. io non partecipo a blog sul calcio italiano..

  9. invito tutti a rispettare opinioni e punti di vista di coloro che scrivono in questo blog. noi seguiamo il celtic e abbiamo profondo rispetto di tutto e di tutti (soprattutto dei rangers ). se a qualcuno non piace il celtic, la scozia, il clima, l’atmosfera, il freddo, la bruttezza di quei posti e di quella gente… bè peccato.
    boretim – presidente del the italian celts

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...