I’m a Celtic fan but I really don’t know why.

Quante volte, dopo aver rivelato ad amici o conoscenti il nostro amore per i Bhoys, ci hanno rivolto la fatidica domanda “Perché il Celtic?”. Questa richiesta è più che lecita, del resto in Italia ci sono squadre che annoverano tra le loro fila numerosi campioni o presunti tali, le vittorie arrivano anche in ambito internazionale e il campionato nostrano è sicuramente di un altro livello rispetto a quello scozzese. Se devo essere sincero non riesco mai a fornire una risposta chiara a chi mi domanda da dove provenga la mia passione per il Celtic e, oggettivamente, non credo sia necessario conoscere il perché di questa fede. Certo, mi piace vedere semplici uomini che diventano gladiatori quando indossano la maglia biancoverde, mi piace vedere i giocatori che si danno la carica stringendosi in cerchio prima di ogni gara e mi piace la passione dei tifosi, ma non riesco a ricondurre il mio amore per gli Hoops a nessuno di questi aspetti. Al termine di ogni partita sono sempre orgoglioso della mia squadra anche se il risultato non è positivo, la grinta che i Bhoys mettono in ogni match per me conta più di ogni altra cosa e il rispetto che i giocatori hanno per questa maglia lo ritengo un fatto di fondamentale importanza. Dopo l’eliminazione dall’ultima Champions League ho passato la settimana successiva a parlare di quanto fossi ancora più orgoglioso della squadra, di come ritenessi commovente la loro prestazione e di quanto mi senta fortunato a tifare per una squadra che cerca sempre di dare il meglio senza risparmiarsi mai.  Come ogni tifoso che si rispetti ho anche io un cimelio dietro al quale si cela una piccola grande storia, infatti qualche anno fa riuscii a scovare una maglia del Celtic primi anni ’90 presso una serigrafia con la quale la società collaborò per diverso tempo. La maglia in questione era stata utilizzata in una partita ed immediatamente inviata in Italia (senza neppure lavarla) per essere usata come modello di stampa tant’è che sul colletto rimase l’alone del sudore di colui che l’aveva utilizzata. La acquistai per pochi euro e la conservo molto gelosamente in quanto per me ha un valore inestimabile, il sudore su quella maglia rappresenta l’orgoglio che prova chi la indossa oggi come quasi 120 anni fa.  Non so perchè io sia diventato un tifoso del Celtic, ma so perchè continuerò ad esserlo.

da fabiodal@libero.it

Annunci

One thought on “I’m a Celtic fan but I really don’t know why.

  1. Ringrazio innanzitutto questo blog per aver pubblicato la mia storia riguardante il Celtic.

    Considerato che sono di vicino Milano io a San Siro ci sarò di sicuro e spero di avere il piacere di conoscervi tutti, magari possiamo organizzare qualcosa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...