PREVIEW MILAN-CELTIC

Nella foto la copertina dell’official programme Milan-Celtic.

Nakamura: «Celtic, attento ai tuffatori» (Gazzetta dello Sport) Ci risiamo. Un film già visto mille volte. Italiani popolo di cascatori. Già: gli italiani e quella benedetta area di rigore che al cospetto del mondo ci trasforma da santi, poeti e navigatori in disonesti di ultima tacca. Da queste parti hanno ancora negli occhi la caduta di Gilardino nel secondo tempo del Celtic Park. E ovviamente, giusto per rinforzare l’avviso di garanzia, non è parso vero venire a sapere che sempre lui, l’Alberto da Biella, mercoledì scorso si è procurato un rigore a Palermo cedendo al fascino del tranello. A lanciare il capo d’accusa è un giocatore ancora infastidito dall’essere stato considerato in Italia un eterno incompiuto, e che quindi non si fa grandi scrupoli a gettare un po’ di benzina sulla gara di ritorno. Shunsuke Nakamura in Scozia ha trovato tuttoquello che avrebbe desiderato da noi: un allenatore che lo adora, una platea che lo ama, gol importanti.
«Non mi intendo di tuffi, ma gli attaccanti italiani proveranno a guadagnarsi un rigore». Tradotto: Inzaghi e Gilardino faranno i furbi, parola di Shunsuke. Se lo dice lui. Ma non è finita qui. Nakamura svela il retroscena che rafforza il concetto: «Prima della gara di andata dissi a McManus e O’Dea (i due centrali difensivi, n.d.r.) di fare attenzione soprattutto sui lanci lunghi. Se ti superano basta anche solo un piccolo tocco sulla schiena e te li ritrovi a terra. Potrebbe essere pericoloso soprattutto con la palla fra i piedi di Pirlo, che ha un grande lancio». Un tantino esagerato? Ecco il tocco finale: «Il calcio scozzese e quello italiano sono diversi in questo. Qui non si vedono molti tuffi e se qualcuno ci prova tutto il pubblico gli grida "imbroglione". È una cosa che mi ha sorpreso molto».

Annunci

4 thoughts on “PREVIEW MILAN-CELTIC

  1. Bè, la “Gazzetta” fa un po’ “l’offesa” ma l’abitudine è questa.
    Qualcuno ricorda il Nicola Amoruso stile “Klaus Dibiasi” quando giocava nella Juve, proprio in una gara contro gli Hoops ?
    O, per rimanere in tempi più recenti, Fabio Grosso ai mondiali contro l’Australia ?
    Il discorso è che, se c’è da fare qualche furbata, lo fanno tutti, nessuno escluso, solo che il giocatore italiano di calcio lo fa proprio per abitudine ed il tifoso della sua squadra anzichè criticarlo per questo ne è ben contento perchè tal gesto ha portanto un beneficio.
    Questione di giusta mentalità e cultura sportiva che nel mondo calcistico italiano sono pure utopie …

  2. Ultime analisi dalla Gazzetta,
    CELTIC – Ad accendere l’attesa per il ritorno col Milan è l’ex “italiano” Shunsuke Nakamura, con dichiarazioni in linea con il tormentone “Italiani popolo di cascatori”. “Non mi intendo di tuffi – dice l’ex centrocampista della Reggina – ma gli attaccanti italiani proveranno a guadagnarsi un rigore. Prima della gara di andata dissi a McManus e O’Dea (i due centrali difensivi, n.d.r.) di fare attenzione soprattutto sui lanci lunghi. Se ti superano basta anche solo un piccolo tocco sulla schiena e te li ritrovi a terra. Potrebbe essere pericoloso soprattutto con la palla fra i piedi di Pirlo, che ha un grande lancio. Il calcio scozzese e quello italiano sono diversi in questo. Qui non si vedono molti tuffi e se qualcuno ci prova tutto il pubblico gli grida ‘imbroglione’. È una cosa che mi ha sorpreso molto”.
    Cosa va – Il morale è alto: merito di un allenatore che sta dando i giusti input alla squadra, e anche della consapevolezza che presto la bacheca si arricchirà del 41° trionfo in campionato.
    Cosa non va – Una squadra incerottata. In realtà l’unico vero infortunato è Zurawski, ma Vennegoor, Miller, McManus e Nakamura non sono in perfette condizioni e dovranno stringere i denti.

  3. Il Celtic dovrebbe confermare il 4-4-2 con Miller e Vennegoor davanti. Nakamura giocherà presumibilmente con una protezione alla mano destra, infortunata in campionato. Ancora panchina per il danese Gravesen, che ha espresso tutto il proprio disappunto al tecnico Strachan.

  4. Ecco come Repubblica prtesenta il match.

    Mercoledì i tifosi scozzesi saranno a piazzale Loreto a Milano
    Luogo dove, durante la guerra, furono trucidati 15 antifascisti
    Calcio e politica prima della Champions
    I fan del Celtic ricordano i partigiani
    Concerto al pub prima della partita di San Siro contro i rossoneri
    ROMA – Calcio e politica. Pallone e memoria. L’occasione è il match di Champions League tra Milan e Celtic che si giocherà mercoledì sera a Milano. Una partita che vedrà arrivare nel capoluogo lombardo circa 8mila fans scozzesi. Ma oltre alla serata calcistica la trasferta milanese sarà l’occasione, per un gruppo nutrito di sostenitori biancoverdi, di dar vita a una manifestazione politica. Mercoledì mattina gli aderenti al gruppo “Tiochfaid Ar Là” (Il nostro giorno verrà) saranno a piazzale Loreto per commemorare i quindici partigiani uccisi durante la Resistenza. Una cerimonia che vedrà la partecipazione anche del comandante partigiano Gaetano Pesce. Domani sera, invece, si riuniranno per un concerto e parecchie pinte di birra in un locale nei pressi dello stadio.

    “Questo gruppo – spiega Giuseppe Leotta che ha da tempo rapporti con il Tal e che ha contribuito all’organizzazione della due giorni milanese – ha una forte caraterizzazione sociale ed è collegato con l’Anti Fascist Action”. Da questo nasce l’idea della commemorazione. Ed è presumibile che accanto agli scozzesi ci saranno anche parecchi antifascisti italiani. Magari anche livornesi, tifoseria con cui gli scozzesi hanno rapporti di amicizia. Ma non solo. “Allo stadio esporranno uno striscione che ricorda i 39 tifosi juventini che sono morti all’Heysel”, continua Leotta che fa parte dello Juventus Club Roma. E proprio con loro, nel 2001, in occasione di uno Juve-Celtic, nacque un rapporto consolidato nel tempo e che ha portato alla manifestazione di Milano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...